il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Piscine comunali, al via da ottobre la nuova gestione

Incontro in Comune tra il sindaco e il presidente di Sport Management. Pianificati i primi interventi all'impianto natatorio e presto un infopoint

Piscine comunali, al via la nuova gestione

La piscina comunale di Cremona

CREMONA - Prosegue il tavolo di lavoro tra il Comune di Cremona e i dirigenti di Sport Management per garantire la gestione ottimale degli impianti natatori dal prossimo mese di ottobre. In questo percorso si inserisce il primo incontro, tenutosi a Palazzo Comunale, tra il sindaco Gianluca Galimberti e Sergio Tosi, presidente di Sport Management. Numerosi gli argomenti trattati nel corso dell'incontro al quale hanno partecipato per il Comune l’assessore con delega allo Sport Mauro Platè, il segretario generale Pasquale Criscuolo, Tania Secchi e Marco Pagliarini, rispettivamente dirigenti dell'Unità di staff Provveditorato ed Economato e del Settore Lavori Pubblici. Sergio Tosi era affiancato dall’architetto Ivano Epis (Studio H.F. srl), dalla dottoressa Mariachiara Catalini, dal responsabile manutenzione impianti Christian Panzarini e dal direttore del settore Marketing Alessandro Fattore. Sport Management ha innanzitutto informato che sono già iniziati i colloqui per definire l’assetto del futuro organigramma ed ampliare l’organico dando preferenza, come da accordi, alle richieste provenienti dal territorio cremonese. Durante l’incontro il presidente Tosi ha dichiarato che è in corso la ricerca di ulteriori figure e si è in attesa di nuovi curricula. Già a partire da questo mese sarà allestito da Sport Management un info-point in cui verranno date tutte le informazioni inerenti i corsi di nuoto e le attività in programma dal prossimo ottobre. L’info-point raccoglierà anche le iscrizioni ai corsi. Per supportare la programmazione delle attività agonistiche delle società cremonesi, il Comune raccoglierà le istanze ed i bisogni delle realtà locali che già usufruiscono dell’impianto per il nuoto, la pallanuoto ed attività subacquee. I criteri di suddivisione degli spazi acqua saranno gli stessi rispetto agli scorsi anni. Nel corso della riunione sono stati inoltre pianificati i primi interventi per abbellire, rendere più accogliente, attrattivo e ordinato l’impianto senza ostacolare l’accesso ai servizi per gli utenti e per le società. A tale scopo, nei prossimi giorni verranno effettuati sopralluoghi congiunti. Le parti hanno mostrato il comune interesse per attivare forme di collaborazione sia con le realtà sportive che frequentano l’impianto per raggiungere successi in campo agonistico, sia con le altre realtà dell’area per la valorizzazione dell’intero comparto al Po al quale l’Amministrazione comunale pone particolare attenzione. La riqualificazione degli impianti natatori è ritenuta infatti fondamentale, come peraltro richiesto da tempo dall'utenza. È stato infine confermato l’impegno congiunto per portare a Cremona eventi di grande interesse a livello nazionale ed internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Settembre 2017

Commenti all'articolo

  • sergio

    2017/09/05 - 08:08

    " abbellire, rendere più accogliente, attrattivo e ordinato l’impianto": quindi di rendere agibile un'altra piscina non se ne parla ancora?

    Rispondi