il network

Venerdì 22 Settembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rifiuti abbandonati al Cambonino, ripresi gli autori

Ha un volto la famiglia, residente nel quartiere, che nei giorni scorsi ha lasciato dei mobili vicino ai cassonetti. L'intervento di Marcello Vantura

Rifiuti abbandonati al Cambonino, ripresi gli autori

CREMONA - Emergenza rifiuti al Cambonino: ha un volto la famiglia, residente nel quartiere, che nei giorni scorsi ha lasciato dei mobili, compreso un tavolo, vicino ai cassonetti. I 'furbetti' sono stati ripresi da una telecamera posizionata nella zona. Ora scatteranno le multe da parte del Comune.

Sulla vicenda interviene anche Marcello Ventura di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale: "Dopo la riunione della TASK FORCE convocata d’urgenza dall’assessore Manfredini per risolvere il problema, si vedono subito i risultati stamattina in apertura di giornata come dalle foto che allego. Un sacco di detriti. Ma cosa l’ha fatta a fare? Cosa crede che la gente sia solo credulona e beva le sue pagliacciate? E soprattutto mi chiedo perché non abbia invitato l’interlocutore principale e cioè il Presidente del Comitato di Quartiere che è venuto a sapere della riunione solo a posteriori dai giornali. Correttezza solita o paura di confrontarsi? Per fortuna il Presidente , molto sollecito, è riuscito grazie anche all’intervento del Vigile di Quartiere Franco Sforza, a far intervenire AEM per sgomberare tutto subito. Molto più efficaci Presidente e Vigile che non l’Amministrazione. Ma dubbi non ce n’erano! E’ chiaro che la gente scarica i rifiuti di notte e mi chiedo che senso abbia avere delle telecamere che non filmino ad infrarossi. Sarebbe la prima cosa da fare ( cambiare tipologia di telecamera ) per trovare i colpevoli a cui dare sanzioni esemplari e se si dovesse scoprire che sono pure affittuari ALER, andrebbero sollecitati a lasciare l’abitazione al prossimo non rispetto delle regole. Di sicuro l’idea geniale del fenomenale assessore dei cartelli multilingue, non serve assolutamente a niente, o meglio servirà come medaglia da appuntarsi durante gli immaginari racconti che farà alla festa dell’umidità, nei prossimi giorni. Ma possibile che dopo due anni di richieste, di appuntamenti non dati, di esposti alle autorità sanitarie, di suggerimenti, …. Non si sia ancora riusciti a risolvere la situazione? Qui c’è una assoluta mancanza di volontà, un assoluto menefreghismo, una totale assenza di voglia di confronto con dei cittadini onesti, regolari e che pagano le tasse che hanno il torto di volere un quartiere civile dove vivere senza farlo diventare un ghetto come vorrebbe l’amministrazione. Come rappresentante eletto dai cittadini, sicuramente nei prossimi giorni solleciterò un incontro fra tutte le parti interessate (comitato compreso) e vedremo quale sarà la scusa per non partecipare o se al contrario finalmente prevarrà la voglia di sedersi ad un tavolo per risolvere il problema. Assessore, mi stupisca! Chiudo come ho iniziato: quello che è certo, è che dopo la fatidica ed importante riunione della task force, nulla è cambiato; ma dubbi non ce n’erano".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Agosto 2017

Commenti all'articolo

  • angelo

    2017/08/21 - 12:12

    Mentre invece quando la destra era al potere nel comune di cremona il problema rifiuti abbandonati non esisteva vero consigliere di FI?

    Rispondi