il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Scontro tra no global e Comune, Esposti chiede il risarcimento danni

Esponente del Dordoni escluso dal servizio civile: ora i danni

Nel riquadro Filippo Esposti

Nuova puntata nel braccio di ferro tra Filippo Esposti, 27 anni, informatico, esponente di spicco del centro sociale Dordoni, che minaccia di trascinare il Comune davanti al giudice perché non ha accolto la sua richiesta di prestare servizio civile presso l'ente. Esposti, questa la motivazione del rifiuto, era nel corteo antifascista che, il 24 gennaio 2015, mise a ferro e fuoco la città. L'autonomo ha avanzato ora al Comune una proposta di conciliazione chiedendo il pagamento di 1.375 euro, pari al rimborso spese che avrebbe ricevuto per i mesi da dicembre 2016 a marzo 2017, e di altri 3.000 euro a titolo di risarcimento per il danno non patrimoniale subito. Difficilmente la risposta sarà positiva. A quel punto non resterà che il tribunale.

07 Agosto 2017

Commenti all'articolo

  • Andrea

    2017/08/08 - 13:01

    Esponente di spicco.....quindi personcina di rilevante importanza....proporrei una gita fuori porta verso la Corea del Nord....e ci sarebbe proprio di che diverirsi...

    Rispondi

  • arcelli

    2017/08/07 - 22:10

    no ma siamo alle comiche.Questi delinquenti sfasciano una città (e non pagano) e poi però sono i primi a chiedere risarcimenti e bonus.Ma andate in Africa coi vostri amici vah................

    Rispondi

  • renzo

    2017/08/07 - 15:03

    Prima di avanzare diritti, impari il dovere di rispettare la città, allora sarà un cittadino come gli altri.

    Rispondi