il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Arrestato migrante del Gambia con mezzo etto di hascish

Il 26enne, già ospite della Casa dell'Accoglienza, colto dai carabinieri in flagranza di reato mentre spacciava la droga

Arrestato migrante del Gambia con mezzo etto di hascish

CREMONA -  I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cremona, nel primo pomeriggio di venerdì 28 luglio, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio un cittadino del Gambia di 26 anni, già ospite della Casa dell'Accoglienza di via S. Antonio del Fuoco. L’uomo veniva notato in via Cardinal Massaia mentre veniva avvicinato da giovani noti quali consumatori di sostanze stupefacenti; alla vista dei militari che decidevano di sottoporlo ad un controllo, il 26enne saliva in sella ad una bicicletta per fuggire, ma veniva bloccato dopo poche centinaia di metri e trovato in possesso di mezzo etto di hashish destinato allo spaccio. Al termine delle formalità di rito, veniva poi associato alla Casa Circondariale di Cremona a disposizione del PM di turno presso la Procura della Repubblica di Cremona, dr. Francesco Messina. Dall’inizio dell’anno si tratta del tredicesimo arresto di migrante in violazione della normativa sugli stupefacenti, segno evidente che il fenomeno è ancora presente ed il contrasto a tale tipologia di reato non subirà arretramenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Luglio 2017

Commenti all'articolo

  • arcelli

    2017/07/29 - 14:02

    Ma quanto dobbiamo ancora tollerare questo schifo e questi soggetti che pure manteniamo!!???? BASTA

    Rispondi

  • Antonio

    2017/07/29 - 12:12

    Toh,un migrante,,,che novità..

    Rispondi

  • Nicola

    2017/07/29 - 11:11

    Sono così di basso livello gli invasori che arrivano in Italia che i "mestieri" che possono intraprendere non possono che essere questi:...spacciatori, "ciclisti...", bevitori folli, passeggiatori seriali..., questuanti bordo bar..., parcheggiatori abusivi, ambulanti abusivi....

    Rispondi

  • vittorio

    2017/07/29 - 11:11

    In presenza di flagranza di reato , sarebbe giusto informare i cittadini con foto e generalità per allertarli dell'eventuale pericolo in circolazione . In questo caso concordo con l'omissione dei dati personali , perché servirebbero solo a fare pubblicità al gambiano che domani sarà in piazza a vendere .

    Rispondi