il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


MASSACRO IN KENYA

Assassinio di Maria Laura, fermato il giardiniere

Omicidio, lesioni e rapina sono i reati che la procura di Roma ha configurato in merito al delitto

Assassinio di Maria Laura, fermato il giardiniere

Maria Laura Satta e Luigi Scassellati alle nozze del figlio Stefano

MOMBASA  - Il cremonese Luigi Scassellati, 72enne, rimasto gravemente ferito domenica 23 luglio nel corso di un assalto con machete ai fini di una rapina a Kikambala, sulla costa nord del Kenya, dal suo letto al Mombasa Hospital, non sa darsi pace per quanto accaduto domenica 23 luglio.  Inoltre, l'uomo soffre di un completo vuoto di memoria che gli impedisce di ricostruire gli eventi della tragedia. Su suggerimento dei medici, nessuno gli ha ancora detto che la moglie - Maria Laura Satta - è morta. La polizia, dal canto suo, ha arrestato e tiene in custodia il giardiniere, sospettato di essere coinvolto in qualche modo nell’aggressione.

Nella tarda mattinata di martedì 25 luglio arriveranno in Kenya i figli delle vittime, Roberto e Stefano.

Omicidio, lesioni e rapina sono i reati che la procura di Roma ha configurato in merito all’omicidio Satta. Il fascicolo processuale è stato aperto dal pm Sergio Colaiocco che, in stretto contatto con la Farnesina, ha già chiesto, tramite rogatoria internazionale, di poter eseguire accertamenti nel paese africano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Luglio 2017