il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ambiente: stop al cemento. Territorio, altro giro di vite

L'amministrazione vara la linea dura sul consumo di suolo: tagliati 100mila metri quadrati

Ambiente: stop al cemento. Territorio,  altro giro di vite

CREMONA - Prosegue nel segno dello stop al consumo di territorio il percorso sulla Variante al Piano di Governo del Territorio (Piano gestione del territorio). Nella seduta della Commissione consiliare Territorio, presieduta dal consigliere comunale Giovanni Gagliardi (la seconda dedicata a questo importante argomento, dopo la razionalizzazione delle aree commerciali affrontata nelle scorse settimane), l’assessore al Territorio Andrea Virgilio e Marco Masserdotti, dirigente dell’Unità di staff Urbanistica, hanno illustrato i vari aspetti riguardanti la riduzione del consumo di suolo. Contrariamente alle istanze pervenute in occasione delle recenti Varianti, questa volta, come ha spiegato l’assessore, con dodici istanze su un totale di 108, le proposte di insediamenti residenziali non sono state la componente predominante. Le altre richieste riguardano, infatti, immobili esistenti per i quali sono state avanzate modalità di intervento più favorevoli rispetto alle attuali condizioni dettate dalle disposizioni attuative del Piano delle Regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Luglio 2017

Commenti all'articolo

  • angelo

    2017/07/19 - 09:09

    si basta cemento. ma per davvero! recuperare l'esistente e piantare alberi alberi alberi. abbiamo distrutto già troppo questo pianeta che ci dà vita! abbiamo davvero reso più brutto e invivibile questa nostra Madre Terra.

    Rispondi