il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Locali pubblici al setaccio della polizia, irregolarità e sanzioni

Sono stati controllati diciannove pregiudicati e si è proceduto all'espulsione amministrativa di un clandestino. Altre quattro posizioni sono al vaglio. Dodici le sanzioni inflitte dalla polizia locale, 23 quelle dell'Ats Val Padana

Locali pubblici al setaccio della polizia

CREMONA - Per tre mesi, da marzo a maggio, hanno controllato gli esercizi pubblici della città, bar e kebab. Con due finalità: verificare i gestori , la loro clientela e il rispetto delle norme in tema di somministrazione di bevande alcoliche, e far emergere l'eventuale lavoro in nero. Sono numeri importanti quelli usciti dal servizio predisposto dal questore, Gaetano Bonaccorso, nell'ambito dell'attività che ha visto impegnati la Digos, i Nuclei prevenzione crimine di Milano e Reggio Emilia, la polizia locale, l'Ispettorato del lavoro, e l'Ats Valpadana, ex Asl di Cremona.
Sono stati controllati diciannove pregiudicati e si è proceduto all'espulsione amministrativa di un clandestino. Altre quattro posizioni sono al vaglio. Dodici le sanzioni inflitte dalla polizia locale, 23 quelle dell'Ats Val Padana per complessivi 35mila euro. A ciò si aggiunge il sequestro di prodotti alimentari. Per due locali è stata disposta la sospensione fino al loro ripristino.
I controlli dell'Ispettorato del lavoro sono culminati in una denuncia penale per emersione di lavoro in nero con la sospensione di tre attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Luglio 2017