il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


AZZANELLO

Profughi, Molaschi: "Non vogliamo più stranieri"

Sala della biblioteca gremita di gente per l'assemblea pubblica. Il sindaco al prefetto: la comunità ha già dato

Profughi, Molaschi: "Non vogliamo più stranieri"

Il sindaco Arsenio Molaschi e gli azzanellesi alla pubblica assemblea

AZZANELLO - «La prefettura rispetti la volontà dei cittadini: ci rifiutiamo di accogliere profughi ed altri extracomunitari». L’appello è del sindaco Arsenio Molaschi, che venerdì 30 giugno, all’indomani dell’affollata assemblea pubblica convocata giovedì sera in biblioteca, ha preso carta e penna per esprimere il ‘no’ della comunità azzanellese all’arrivo dei primi quattro migranti in paese. Arrivo che l’ufficio di gabinetto della prefettura di Cremona ha preannunciato telefonicamente mercoledì allo stesso Molaschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Giugno 2017