il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Piscine, guerra dei rimborsi tra Comune e Fin

Udienza lampo giovedì 29 giugno davanti al giudice Alessandra Medea Marucchi, aggiornata al 30 novembre

Piscine, guerra dei rimborsi tra Comune e Fin

La piscina comunale di Cremona

CREMONA - La Federazione italiana nuoto chiede al Comune 879.811,11 euro di rimborso dei consumi di acqua, luce, gas e teleriscaldamento delle piscine comunali che ha in gestione dal 1990, sostenendo di aver incassato meno del dovuto nel periodo 2006-2013. Il Comune passa al contrattacco. E con sorpresa, della Fin, afferma: «Siamo noi creditori della Federazione italiana nuoto per quasi 700mila euro, avendo incassato, la stessa, più soldi del dovuto dal 1997 al 2005». Chi ha ragione? La ‘guerra dei rimborsi’ è finito giovedì 29 giugno davanti al giudice Alessandra Medea Marucchi: una udienza lampo, aggiornata al 30 novembre per consentire all’avvocato Francesco Ferrari di Monza, legale della Fin, di «esaminare la copiosissima documentazione prodotta dal Comune».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Giugno 2017