il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Laboratorio di comunità, in arrivo lo spazio al quartiere Borgo Loreto, San Bernardo, Naviglio

Incontro tra Comitato di quartiere e giunta

Laboratorio di comunità, in arrivo lo spazio al quartiere Borgo Loreto, San Bernardo, Naviglio

CREMONA - Proficuo e ricco di spunti il confronto, tenutosi nei giorni scorsi, tra una rappresentanza della giunta, composta dal sindaco Gianluca Galimberti, dall'assessora alla Trasparenza e Vivibilità sociale Rosita Viola, dall'assessora all'Ambiente e alla Mobilità Alessia Manfredini e dall'assessora alla Rigenerazione urbana e Città vivibile Barbara Manfredini, con il Consiglio Direttivo del Comitato di Quartiere 5 (Borgo Loreto - S. Bernardo – Naviglio).  Il confronto, coordinato dalla presidente del Comitato Silvia Belicchi, si è aperto partendo innanzitutto dal lavoro svolto dai componenti del Comitato stesso con i residenti per raccogliere bisogni, idee e necessità. Il territorio del quartiere 5 si articola di fatto in tre diverse zone, Borgo Loreto, San Bernardo, Navigli, in realtà quest'ultima è meglio conosciuta come "zona Famila",  ed i componenti del Direttivo hanno evidenziato puntualmente le diverse problematiche di ognuna di esse, sia di carattere strutturale ma anche in termini di relazioni sociali. Nel ribadire la necessità di alcuni interventi già segnalati all'Amministrazione ci si è soffermati in particolare sulla situazione di parco Fazioli.  Dopo la positiva esperienza del murales realizzato tra via Rebuscini e via Fazioli, sarà completata la restante parte del muro di via della Vecchia Dogana, in quanto viene attribuito a questo tipo di interventi, così come anche anche in altri ambiti cittadini, un alto valore nel percorso di riqualificazione e rigenerazione dei luoghi urbani.

Particolare attenzione ed interesse vi è per lo spazio di incontro, che sarà attivato a breve, da utilizzare come laboratorio di comunità. A tale proposito Donatella Boccali, responsabile del Servizio Centro per la Comunità, Beni Comuni, Quartieri e Periferie del Comune, ha esposto lo stato di avanzamento del progetto. Lo spazio individuato è situato nell'immobile di via Opifici 22, grazie all'accordo raggiunto con la proprietà, la società InvestiRE SGR S.p.A, e per il quale è già stato sottoscritto il contratto di comodato d'uso gratuito.

Il percorso attivato si intreccia con le azioni del progetto FareLegami sostenuto dalla Fondazione Cariplo, con l'obiettivo di costruire un gruppo stabile di cittadini attivi con cui continuare il percorso di partecipazione, collaborazione e attivazione di patti sui beni comuni, in continuità con quanto intrapreso con la scuola Stradivari e la scuola infanzia Gallina, nell'ambito del progetto “Scuola bene comune” che vede la partecipazione di tutte le realtà presenti all'interno del quartiere. Sono presenti inoltre il vigile di quartiere, il tutor condominiale e l'operatore di quartiere, che contribuiscono a promuovere relazioni di buon vicinato ed a far crescere l'impegno per il bene comune con la logica della "cura" come rispetto degli spazi pubblici e di chi ci vive.

Oltre al lavoro con la comunità, sono in cantiere diversi progetti che riguardano la riqualificazione della palestra della scuola primaria Stradivari, inserita nel Programma delle Opere Pubbliche, gli interventi sugli edifici degradati dell’ex Consorzio Agrario, dopo aver sbloccato nei mesi scorsi una difficile situazione di stallo che permaneva da anni, e il sistema delle piste ciclabili. Su quest'ultimo punto si è concordato di organizzare, a breve, un incontro di approfondimento con i tecnici e con la partecipazione del consigliere comunale Filippo Bonali che ha ha lavorato alla stesura del Biciplan. Prossimo appuntamento, l'assemblea di quartiere prevista per il 22 settembre.

26 Giugno 2017