il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Controlli a tappeto della polizia, 3 denunce: due minori nei guai

Azioni predisposte dal Questore di Cremona: un minore romeno denunciato a piede libero per tentata estorsione e furto con destrezza

Territorio al setaccio, 3 denunce

Un intervento della polizia di Stato

CREMONA - Controlli a tappeto nell'ultima settimana della polizia: denunciate a piede libero tre persone. I risultati conseguiti si inseriscono nell’ambito di un più ampio dispositivo di controllo del territorio, predisposto dal Questore di Cremona al fine di contrastare efficacemente, tanto dal punto di vista preventivo quanto repressivo, ogni forma di illegalità diffusa sul territorio cremonese.

Il 12 giugno è stato effettuato un intervento presso il Bar Central di via Massarotti ove un addetto del locale, tramite il sistema di videosorveglianza, aveva individuato un soggetto, calabrese residente a Vescovato, resosi responsabile di un furto di 336 euro in monete il 29 maggio scorso. Interrogato in merito dai poliziotti delle Volanti, il soggetto ha ammesso ogni addebito e, pertanto, è stato denunciato a piede libero per furto aggravato.

Il 13 giugno la Volante è intervenuta presso il supermercato Carrefour su richiesta di un ragazzo, che lamentava il furto del proprio portafogli. La vittima ha raccontato di essere stato avvicinato da due ragazzi a lui noti che gli avevano chiesto, con tono minaccioso, di comprare qualcosa da mangiare; a seguito del suo netto rifiuto, uno di questi gli ha sfilato il portafoglio dall’interno dello zaino per poi allontanarsi insieme all’altro ragazzo. Dopo aver ascoltato il racconto della vittima i poliziotti, grazie alla loro conoscenza del territorio, sono riusciti ad individuare il responsabile che, identificato in un minorenne di origine romena residente a Cremona e con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato denunciato a piede libero per tentata estorsione e furto con destrezza.

Il 15 giugno, a seguito di un controllo d’iniziativa effettuato nei pressi della stazione ferroviaria, un minorenne italiano residente a Cremona è stato denunciato per porto di armi ed oggetti atti ad offendere. I poliziotti, insospettiti dal nervosismo del ragazzo, hanno approfondito il controllo, a seguito del quale lo stesso ha consegnato loro un coltello a serramanico con la lama lunga 6 centimetri

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Giugno 2017

Commenti all'articolo

  • arcelli

    2017/06/16 - 17:05

    Chissà che paura e pene esemplari. Siamo in un Paese in cui l'unica priorità del governo PD è dare lo ius soli a potenziali suoi elettori,non riuscendo mai a vincere le elezioni onestamente. Figuriamoci se si interessa di ordine pubblico visto che invece che inasprire le pene,ha depenalizzato tutto. Scandalosi

    Rispondi