il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Beffa al Maristella, via l'autovelox fisso spunta il Targa

Controllo a sorpresa nella mattinata di martedì 13 giugno

Beffa al Maristella,  via l'autovelox fisso  spunta quello mobile

CREMONA - Disattivato dalla fine di maggio, l’autovelox ‘fisso’ di via Persico, quello che tante multe e tante polemiche ha provocato in questi anni (era in funzione dal 27 maggio 2014) sarà smantellato tra una settimana. In coincidenza con l’accensione del semaforo collocato all’intersezione con via Santa Cristina e che appunto dovrebbe fare da deterrente per gli automobilisti che comunque dovranno continuare a rispettare il limite dei 50 chilometri all’ora. Intanto l’amministrazione comunale, d’intesa con la polizia locale, ha attuato altri provvedimenti, tra cui tre attraversamenti pedonali con maggiore illuminazione e semafori a chiamata (dei pedoni). I semafori saranno sincronizzati per evitare code
Ma per un autovelox fisso che muore (e che nessun rimpiangerà), ecco che martedì 13 giugno, sempre in via Persico, è comparso un autovelox mobile (Targa), che ha provocato il panico tra gli automobilisti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Giugno 2017

Commenti all'articolo

  • roberto

    2017/06/16 - 08:08

    nessuno contesta l'efficacia di un autovelox almeno come deterrente, ma quello in via Persico era semplicemente iniquo: messo in un tratto di strada senza incroci, senza attraversamenti, senza case, senza pericolosita', col palese intento di far cassa..qlcn dica che i limiti di velocita sono propri del tipo di strada e non si possono aumentare, ma solo diminuire per cause specifiche.

    Rispondi

  • sergio

    2017/06/14 - 22:10

    Qualcuno non ha ancora capito cosa sia il "Targa". E' uno strumento che in tempo reale scopre chi non è assicurato o circola con un veicolo non revisionato o rubato. "Targa" non significa "fare cassa", ma togliere dalla circolazione un potenziale pericolo. Non auguro a nessuno di avere un incidente con un veicolo non assicurato perchè sono cavoli amari.

    Rispondi

  • violetta

    2017/06/14 - 17:05

    Si tratta solo di fare soldi. Ne hanno presi tanti ma ora non rendeva più e hanno dovuto inventarsi dell'altro per fare quattrini. Tutto qui.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/06/14 - 11:11

    Perché gli automobilisti di via Persico vanno nel panico alla vista di un autovelox ? Si tratta di una nuova specie di patentati con deroghe speciali al non rispetto dei limiti , ma dubbiosi sulla validità della deroga?

    Rispondi

  • renzo

    2017/06/14 - 11:11

    Panico tra gli automobilisti? Basta rispettare le regole....se non vanno bene i 50h, perché la strada permette magari i 70h, si lotti per modificare il limite, ma quando c'è va rispettato, piaccia o non piaccia

    Rispondi