il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nubifragio su città e provincia, allagamenti e alberi crollati

Disagi in tangenziale e in via Bergamo (sottopassi), piante a terra in diverse zone, caos anche nella circolazione ferroviaria

Nubifragio sulla città, pompieri mobilitati

CREMONA - Nubifragio sulla provincia di Cremona, vigili del fuoco, forze dell'ordine e 118 mobilitati. Pioggia abbondante, grandine e forti raffiche di vento hanno iniziato a sferzare la città e il territorio dalle 16.30 di lunedì 5 giugno. L'ondata di maltempo si è poi spostata verso est andando a toccare vari paesi del Cremonese e del Casalasco.

I pompieri si sono mossi in diverse zone dove sono caduti alberi e si sono formati allagamenti. In via Bergamo, dove si è allagato il sottopasso ferroviario, si è reso necessario l'intervento di una ambulanza per prestare soccorso a una persona. Problemi anche nei sottopassaggi della tangenziale cittadini con alcune auto rimaste bloccate. Nei pressi del cimitero, in via Boschetto, un grosso albero si è schiantato al suolo, piante abbattute anche all'interno del Politecnico in via Sesto, mentre un'altra pianta è crollata vicino alla rotonda tra via Caprera e via Fatebenefratelli nel quartiere Zaist. Albero su una vettura in via Fabio Filzi.

Problemi anche sulle linea ferroviaria che serve Cremona. Una pianta è crollata sui binari, bloccando il traffico dei treni e causando disagi a raffica.

Sul Cremonese, danni ingenti si sono registrati a Persico Dosimo. Lì, il vento ha strappato il tetto di una casa lasciando per strada numerosi detriti. Allagamenti e danni hanno interessato anche altri paesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Giugno 2017