il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sacerdoti, nuove nomine: e la diocesi cambia assetto

Istituite anche cinque nuove zone pastorali in luogo delle precedenti undici

Chiesa, oltre 4 milioni dall'8xmille nella diocesi di Cremona

Il palazzo vescovile di Cremona

CREMONA - Nuove nomine di numerosi sacerdoti e un rinnovato assetto della diocesi. E' il vescovo, Antonio Napolioni, a dare comunicazione delle novità che interessano il territorio di Cremona. Una vera e propria rivoluzione.

Ecco le nomine dei sacerdoti

  • MACCALLI don Giovanni ha rinunciato per motivi di età all’ufficio di parroco di Bozzolo e viene nominato collaboratore parrocchiale a Caravaggio.
  • PISANI don Luigi, finora parroco di Rivarolo del Re, Brugnolo e Villanova viene nominato parroco di Bozzolo.
  • ALLEVI don Giuseppe, finora parroco di Robecco d’Oglio, viene nominato parroco di Rivarolo del Re, Brugnolo e Villanova.
  • ARDEMAGNI don Paolo, finora parroco dell’Annunciazione in Cassano d’Adda, viene nominato parroco di Robecco d’Oglio.
  • CAPELLETTI don Alessandro, finora parroco di Dosolo e amministratore parrocchiale di Correggioverde, viene nominato parroco dell’Annunciazione in Cassano d’Adda.
  • ZOPPI don Stefano, parroco di Cavallara e Villastrada, viene nominato anche parroco di Dosolo e amministratore parrocchiale di Correggioverde.
  • MARINONI don Mario ha rinunciato per motivi di età all’ufficio di parroco di Soncino, Casaletto di Sopra, Melotta e amministratore parrocchiale di Isengo, e viene nominato collaboratore parrocchiale di Pizzighettone, Gera, Regona e Roggione.
  • NEVI don Giuseppe, finora parroco di Sant’Imerio in Cremona, viene nominato parroco di Soncino, Casaletto di Sopra, Melotta e Isengo.
  • BANDIRALI don Antonio, finora parroco di Casalmorano, Azzanello, Barzaniga, Castelvisconti e Mirabello Ciria, viene nominato parroco di Sant’Imerio in Cremona.
  • VELUTI don Adriano, finora parroco di Costa Sant’Abramo, viene nominato parroco moderatore dell’Unità pastorale di Casalmorano, Azzanello, Barzaniga, Castelvisconti e Mirabello Ciria.
  • ROTA don Roberto, parroco di Castelverde e Castelnuovo del Zappa, viene nominato anche parroco di Costa Sant’Abramo.
  • NISOLI don Cesare, finora parroco a Casalmaggiore, subentra a don Antonio Aresi nell’incarico di Pro-Rettore del Santuario Santa Maria del Fonte in Caravaggio ed è nominato Membro teologo della costituenda Equipe per l’accompagnamento delle famiglie, alla luce dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia.
  • RUBAGOTTI don Claudio, finora parroco di Dosimo, Persico e Quistro e amministratore parrocchiale di S.Marino, Gadesco, Pieve Delmona, viene nominato parroco di Casalmaggiore.
  • ANSELMI don Claudio, finora collaboratore parrocchiale a Sant’Abbondio in Cremona ed incaricato per il settore IRC nelle scuole, viene nominato parroco di Dosimo, Persico e Quistro e amministratore parrocchiale di S. Marino, Gadesco, Pieve Delmona.
  • TONANI don Giovanni, parroco di Bordolano, Cignone e Corte de’ Cortesi ed incaricato della pastorale scolastica, viene nominato anche incaricato per l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole, consulente ecclesiastico diocesano A.D.A.S.M. , F.I.S.I., F.I.S.M. e assistente ecclesiastico diocesano U.C.I.I.M..
  • MANENTI don Luciano ha rinunciato per motivi di età all’ufficio di parroco di Brignano Gera d’Adda, e viene nominato collaboratore parrocchiale di Vailate.
  • FERRI don Giuseppe, finora collaboratore parrocchiale di Sant’Agostino e di San Pietro in Cremona, viene nominato parroco di Brignano Gera d’Adda.
  • BINOTTO don Mario, finora parroco moderatore dell’Unità pastorale di San Giovanni in Croce, Casteldidone, San Lorenzo Aroldo, Solarolo Rainerio e Voltido, viene nominato amministratore parrocchiale di Sant’Agostino in Cremona.
  • MONTAGNA don Stefano, vicario parrocchiale di S. Agata e S. Ilario in Cremona, viene nominato anche vicario parrocchiale di S. Agostino in Cremona, in vista della costituzione dell’Unità pastorale.
  • PALLAVICINI don Diego, finora vicario parrocchiale di Cristo Re in Cremona, viene nominato parroco moderatore dell’Unità pastorale di San Giovanni in Croce, Casteldidone, San Lorenzo Aroldo, Solarolo Rainerio e Voltido.
  • FONTANA don Pierluigi, finora vicario parrocchiale di Casirate d’Adda, viene nominato vicario parrocchiale di Cristo Re in Cremona.
  • BARBIERI don Gabriele, finora vicario parrocchiale di Bozzolo, viene nominato vicario parrocchiale di Casirate d’Adda.
  • DOLDI don Emilio ha rinunciato per ragioni di età e salute all’ufficio di collaboratore parrocchiale a Isola Pescaroli e San Daniele Po.
  • MUSA don Roberto, finora vicario parrocchiale di San Pietro e Sant’Agostino in Cremona, viene nominato parroco di S. Daniele Po e Isola Pescaroli.
  • ROCCHETTI don Michele, vicario parrocchiale di S. Imerio in Cremona, viene nominato anche vicario parrocchiale della Cattedrale e di San Pietro in Cremona, in vista della costituzione dell’Unità pastorale.
  • CARRAI don Luigi ha rinunciato per motivi di età all’ufficio di parroco di Rivarolo Mantovano, e viene nominato collaboratore parrocchiale nella Unità pastorale di Castelponzone, Motta Baluffi, Solarolo Monasterolo e Scandolara Ravara.
  • MARCIO’ don Ernesto, parroco di Cividale Mantovano e di Spineda, viene nominato anche parroco di Rivarolo Mantovano.
  • SALINI don Libero ha rinunciato per motivi di età all’ufficio di parroco di Fontanella, e viene nominato collaboratore parrocchiale di Boschetto e Migliaro.
  • POLI don Diego, finora parroco di Cumignano sul Naviglio, Ticengo e Villacampagna, viene nominato parroco a Fontanella.
  • OSIO don Davide, finora vicario parrocchiale di Fontanella, viene nominato parroco di Cumignano sul Naviglio, Ticengo e Villacampagna.
  • BERTONI don Alessandro, finora vicario parrocchiale di Piadena, Drizzona e Vho, viene destinato a Roma per gli studi specialistici in Psicologia presso la Pontificia Università Gregoriana.
  • FUSAR IMPERATORE don Paolo, finora collaboratore parrocchiale di Torre de’ Picenardi, Ca’ d’Andrea, Pozzo Baronzio, San Lorenzo de’ Picenardi, viene nominato vicario parrocchiale di Piadena, Drizzona e Vho.
  • PIAZZI don Daniele viene nominato collaboratore parrocchiale di Torre de’ Picenardi, Ca’ d’Andrea, Pozzo Baronzio, San Lorenzo de’ Picenardi.
  • AGNELLI don Antonio, finora parroco di Corte de’ Frati, viene nominato collaboratore parrocchiale di San Bernardo in Cremona.
  • MORONI don Roberto e CORBANI don Claudio, parroci in solido di Olmeneta, Casalsigone, Castelnuovo Gherardi e Pozzaglio, vengono nominati anche parroci in solido di Corte de’ Frati.
  • FERRARI don Francesco, finora parroco di Formigara e Cornaleto, viene nominato collaboratore parrocchiale di Viadana e Buzzoletto.
  • PARMIGIANI don Luigi, finora collaboratore parrocchiale di Viadana e Buzzoletto, viene nominato collaboratore parrocchiale di Formigara e Cornaleto.
  • CARRER don Luciano, finora collaboratore parrocchiale di Colorno (in diocesi di Parma), viene nominato collaboratore parrocchiale di Castelverde, Castelnuovo del Zappa e Costa S. Abramo.
  • CELINI don Federico, parroco di Longardore, San Salvatore, Sospiro e Tidolo ed incaricato di pastorale ecumenica e del dialogo interreligioso, subentra a mons. Alberto Franzini quale responsabile del coordinamento “Comunicazione e Cultura” della Curia.
  • Il diacono FERRI Raffaele, finora collaboratore pastorale di Soncino, Casaletto di Sopra, Melotta e Isengo, viene incaricato dell’assistenza pastorale alle Case di riposo di Trigolo e Soresina.

Per quanto attiene, invece, l'istituzione di cinque nuove zone pastorali (in luogo delle precedenti undici), il vescovo ha spiegato che "la configurazione geografica di ciascuna - tenendo conto della vita attuale della gente, dell’evoluzione delle Istituzioni e delle tradizioni religiose, sociali, e culturali dei diversi territori - mira a favorire la comunione nel Presbiterio, una migliore partecipazione dei fedeli e delle comunità locali alla vita e alla missione della Chiesa particolare, in armonica convergenza con organismi e istituzioni diocesane". Di conseguenza sono stati nominati i cinque vicari zonali. [CARTINA]

  • zona pastorale 1 - don Marco Leggio
  • zona pastorale 2 - don Pietro Samarini
  • zona pastorale 3 - don Pierluigi Codazzi
  • zona pastorale 4 - don Davide Ferretti
  • zona pastorale 5 - don Davide Barili

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Giugno 2017