il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Morto il detenuto che si era impiccato in cella

Tunisino di 35 anni, dietro le sbarre per furto, era arrivato sabato 20 maggio a Ca’ del Ferro da san Vittore. L'estremo gesto nella notte di giovedì 25

Morto il detenuto che si era impiccato in cella

L'ingresso del carcere di Cremona

CREMONA - E’ morto, nel pomeriggio di sabato 27 maggio, all’ospedale Maggiore, il detenuto tunisino di 35 anni, che si era impiccato in carcere. Il fatto è accaduto alle quattro del mattino di giovedì 25 maggio. L’uomo, dietro le sbarre per furto, era arrivato sabato a Ca’ del Ferro da san Vittore. E’ salito sul calorifero della cella che condivideva con un altro recluso e ha infilato le stringhe delle scarpe nel passante del blocca finestra. Avrebbe dovuto tornare in libertà il prossimo 31 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

27 Maggio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/05/28 - 08:08

    Per i clandestini è un trauma insopportabile venire in Italia a delinquere regolarmente e poi finire sorprendentemente in prigione !

    Rispondi