il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Edifici di proprietà comunale sempre più accessibili

Previsti interventi di abbattimento delle barriere architettoniche

Edifici di proprietà comunale sempre più accessibili

CREMONA - Prosegue l'abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici comunali. Su proposta dell'assessore al Territorio Andrea Virgilio e dell'assessore alla Vivibilità sociale Rosita Viola la Giunta ha individuato gli interventi prioritari da avviare già a partire da quest'anno.

“Il Piano delle Opere Pubbliche e il Bilancio – dichiarano gli assessori - prevedono un accantonamento di 200.000 euro finanziato con una parte degli oneri di urbanizzazione appositamente vincolata per legge. Abbiamo quindi programmato, in base alle necessità ed alle richieste urgenti emerse, gli interventi diretti ed i progetti da attuare con questo accantonamento, privilegiando quegli edifici pubblici dove vi è un forte afflusso di utenti, in modo da renderli accessibili per tutti”.

Saranno quindi eliminate le barriere architettoniche in Palazzo Grasselli, intervento in corso di progettazione attuabile grazie al contributo della Fondazione Cariplo, mediante la realizzazione di un nuovo impianto di elevazione e la dotazione di servizi igienici adeguati per un importo di 48.000 euro.

Sarà sostituito l'ascensore a servizio dei Settori Urbanistica ed Area Vasta (via Aselli) in quanto l'attuale, oltre ad essere obsoleto non è adeguato alle più recenti disposizioni in materia di barriere architettoniche. La mancanza dell’impianto ha già creato alcuni disservizi in questo comparto di uffici ora aperto al pubblico. L'importo necessario è di 50.000 euro.

E' inoltre previsto l'adeguamento dell’accesso principale al Centro Culturala S. Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII), sede di molte iniziative. Attualmente l'ingresso è servito con una rampa provvisoria, ormai inadeguata e già più volte riparata. L'importo previsto in questo caso è di 20.000 euro.

Programmate anche la sistemazione e le riparazioni alle rampe d’accesso alla scuola primaria Realdo Colombo e alla palestra annessa, oltre che alla scuola dell’infanzia comunale S. Giorgio. Saranno riparati i manufatti esistenti e, per quanto riguarda il San Giorgio, saranno realizzati anche i raccordi con il marciapiede. Il costo stimato per questi interventi è di 15.000 euro.

E' infine previsto il parziale adeguamento dei servizi igienici del Teatro Ponchielli con la sistemazione di quelli dedicati ai diversamente abili situati ai piani delle gallerie per un importo di 15.000 euro.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Maggio 2017