il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Premio Barbieri, consegnati gli attestati 2017

Patrocinato dalla Fondazione Città di Cremona, è intitolato alla memoria del giovane partigiano Attilio Barbieri, fucilato dalle truppe di occupazione il 26 aprile 1945

Premio Barbieri, consegnati gli attestati 2017

Foto di gruppo per commissione e premiati

CREMONA - L’assegnazione del premio, patrocinato dalla Fondazione Città di Cremona, è intitolato alla memoria del giovane partigiano Attilio Barbieri, fucilato dalle truppe di occupazione la mattinata del 26 aprile 1945 in Piazza San Luca a Cremona. Il premio, istituito fin dal 1947 per volontà dell’Ing. Luigi Barbieri e della moglie Annetta Cannetta per onorare la memoria del figlio sedicenne Attilio, era destinato a persone che, indipendentemente dalla loro fede politica o religiosa, avessero compiuto atti di bontà, di abnegazione, di amore verso il prossimo, con particolare preferenza ai giovani. La Fondazione Città di Cremona, volendo continuare ad onorare la memoria di Attilio Barbieri attraverso modalità in linea con i mutati scenari sociali, ha individuato iniziative nel campo dell’assistenza e della solidarietà sociale realizzate da singoli e associazioni, anche informali, di giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni, da premiare con risorse proprie per un ammontare complessivo di euro 5.000,00. Quest’anno la Commissione, formata dall’Assessore del Comune di Cremona, Dott.ssa Rosita Viola; dal rappresentante del Vescovo, Mons. Ruggero Zucchelli; dalla Dirigente Scolastica del Liceo Classico “D. Manin” Prof.ssa Mirelva Mondini; dalla Presidente e dal Segretario Generale della Fondazione Città di Cremona, Avv. Uliana Garoli e Avv. Lamberto Ghilardi, ha deciso di premiare i quattro progetti presentati che hanno saputo tradurre in termini fattivi gli obiettivi del Premio nell’ambito della solidarietà e dell’impegno civile nonché dell’attenzione ai temi della disabilità e del disagio.


LICEO CLASSICO – LICEO SCIENTIFICO “M. G. VIDA” DI CREMONA

Viene premiato il servizio di volontariato di un gruppo di 14 studenti delle classi IV e V superiore, accompagnati dal Vice Preside don Stefanito Lazzari, presso le popolazioni delle Marche colpite dal sisma dell’agosto e ottobre 2016, in località Pian di Pieca – Comune di S.Ginesio (Macerata), nel periodo dal 26 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017. Gli studenti che hanno prestato servizio di volontariato, consistente in rimozione macerie, animazione bambini, visita anziani, attività di ascolto delle famiglie sfollate negli alberghi della costa, sono:

1.     Bernardi Giulia

2.     Bertoglio Marianna

3.     Brusinelli Guido

4.     Gamba Laura

5.     Maffezzoni Pietro

6.     Manfredi Diego

7.     Mazza Cecilia

8.     Mazzini Giovanna

9.     Musoni Carlo Alberto

10.   Pennacchi Marco

11.   Ruggeri Chiara

12.   Superti Valeria

13.   Trevisi Daniele

14.   Zagni Paolo

Ha ritirato il premio la Preside del Liceo Vida, prof.ssa Roberta Balzarini.

ASSOCIAZIONE “COME TOGETHER” di Cremona

Presieduta dal dott. Roberto Pezone, opera da tempo nell’area della salute mentale e viene premiata per il progetto “SIAMO IN ONDA”. L’idea nasce per rispondere al bisogno di creare uno spazio di conoscenza, confronto, scambio tra realtà giovanili differenti che includono il disagio psichico (utenti delle strutture della UOP 29 unità operativa di psichiatria di Cremona), il disagio sociale (IAL-Lombardia) e il disagio fisico (Associazione Giorgia). Insieme ad un esperto di teatro, agli insegnanti e agli operatori, i ragazzi vengono accompagnati in un percorso di scambio relazionale e di messa alla prova che li porterà a realizzare una performance finale che sarà il risultato dell’esperienza vissuta. Inoltre la maggior parte delle attività del progetto sono state vissute e realizzate a bordo della nave brigantino della Fondazione Tender To Nave Italia. La convivenza con l’equipaggio ha permesso di mettersi a confronto con ciò che rappresenta la gerarchia, l’ordine e l’efficacia oltre che il diverso e lo sconosciuto. Sono presenti il Vice Presidente Giorgio Marenzi e il tesoriere Francesco Casali che ritira il premio.

ASSOCIAZIONE GIORGIA di Cremona

Impegnata da anni in attività di integrazione attraverso l’utilizzo di laboratori artistico – espressivi, quest’anno ha attivato un percorso teatrale gratuito che vede la partecipazione di 25 ragazzi, tra i 18 e i 25 anni, con differenti abilità e disabilità (cognitive, fisiche, relazionali, socioculturali). A giugno 2017 al Teatro Monteverdi, verrà messo in scena lo spettacolo frutto del percorso laboratoriale, all’interno di una rassegna cittadina di teatro integrato. La dimensione di socializzazione, curata durante i mesi di lavoro anche attraverso momenti informali di aggregazione, favorirà l’integrazione, aiutando i ragazzi con minori opportunità ad entrare in una dimensione sociale accogliente. Ritira il premio il Presidente Bruno Bonardi.

ROTARACT CLUB CREMONA

Riceve il premio per l’applicazione per smartphone a supporto di disabili per la città di Cremona. L’applicazione avrà una duplice utilità. In primo luogo servirà ai cittadini cremonesi e ai turisti per potersi muovere in sicurezza e libertà per la città, consapevoli dei luoghi più facilmente accessibili per loro. In secondo luogo l’applicazione potrà rappresentare un efficace strumento per indurre i proprietari di esercizi commerciali o qualsiasi altro luogo a “mettersi in regola” dal punto di vista della sostenibilità per i disabili. Ha ritirato il premio il Presidente Mattia Damiani.

25 Maggio 2017