il network

Martedì 23 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


SONCINO

‘Mettete l’oro in frigo’: falso addetto truffa anziani

Si spaccia per operatore del gas e convince una coppia di 80enni di Gallignano ad aprire. Con la scusa di un controllo, fa collocare i gioielli ‘al fresco’ e poi li ruba con destrezza

‘Mettete l’oro in frigo’: falso addetto truffa anziani

Sul furto indagano i carabinieri

SONCINO - Truffati nei giorni scorsi due anziani pensionati di Gallignano che hanno perso tutti i loro gioielli. Il responsabile è un finto addetto al controllo del gas che, con l’inganno, mostrando falsi documenti e strumentazioni fasulle, si è fatto consegnare i preziosi. Indaga l’Arma. E’ pomeriggio e i due pensionati di Gallignano, ottantenni, sentono suonare al campanello. «Sono un addetto al controllo del gas, devo fare dei controlli». L’uomo, italiano e dalla discreta parlantina, convince i due ad aprire la porta, sostenendo di «dover controllare il gas in casa per questioni di sicurezza». Non appena mette piede nell’abitazione, l’uomo inizia la messinscena: «Ah, ma qui ci dev’essere dell’oro che interferisce coi miei strumenti — avrebbe detto alla coppia —, bisogna isolarlo, mettete tutto nel frigorifero». Ovviamente il finto addetto non aspettava altro che il momento opportuno per consumare la truffa, che si è presentato dopo pochi minuti. I due gallignanesi si distraggono ed ecco che l’uomo, tornato di corsa in cucina, svaligia il frigorifero e scappa a gambe levate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Maggio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/05/20 - 08:08

    C'è chi le case le svaligia , c'è chi ruba il rame , chi fa razzia di tutto quello che trova in Po , chi borseggia e chi spaccia davanti alle case dell'accoglienza , ma questi italiani che rovinano una vita di sacrifici a poveri anziani tolgono il fiato . Per la legge italiana si tratta di truffa ,magari aggravata , che può costare ai delinquenti un paio d'anni da non scontare in galera . Robe da mat.

    Rispondi