il network

Giovedì 17 Agosto 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Soprintendenze al 'collasso', tempi infiniti per le autorizzazioni al Comune

La riforma ministeriale ha trasferito le competenze da Brescia a Mantova, dove però manca il personale. Il Comune: 'I nostri progetti bloccati'

Soprintendenze al 'collasso', tempi infiniti per le autorizzazioni al Comune

Nel riquadro l'assessore Andrea Virgilio

CREMONA - I tempi del via libera ai progetti importanti sono raddoppiati passando da due a quattro mesi e oltre, quelli per i progetti meno vistosi sono triplicati, da uno a tre-quattro mesi, in qualche caso anche quadruplicati. Le amministrazioni pubbliche, compreso il Comune di Cremona, ma anche i privati stanno subendo gli effetti della riforma delle Soprintendenze. Una riforma, come capita spesso, rimasta sulla carta: ci sono le idee ma non le forze per farle marciare. L'assessore al Patrimonio, Andrea Virgilio, non nasconde la sua preoccupazione. «Ci sono tempi lunghi soprattutto per quanto riguarda l’edilizia scolastica. Non solo noi ma anche i privati stanno subendo la situazione che si è determinata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Maggio 2017