il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Distretto culturale della liuteria: verso un laboratorio diffuso

Galimberti: 'E' l'inizio di un percorso, frutto di un anno e mezzo di duro lavoro'

Distretto culturale della liuteria: verso un laboratorio difuso

CREMONA - Dovrebbe essere operativo a partire dal mese prossimo - dopo la prosecuzione del confronto con i liutai e la presentazione pubblica alla città già in calendario per il 20 giugno - il nuovo Distretto culturale della liuteria, progetto di laboratorio diffuso elaborato dal Comune di Cremona, già approvato dallo stesso Distretto e condiviso con la Cabina di regia della liuteria e presentato ai liutai dal sindaco Gianluca Galimberti nell’incontro ‘a porte chiuse’ tenuto presso la Scuola internazionale di liuteria ‘Stradivari’. Alla riunione hanno partecipato anche tutti gli aderenti al Distretto (Museo del Violino, Scuola di liuteria, Università di Pavia, Politecnico di Milano e Cr.Forma) e l’assessore Barbara Manfredini.

"Questo - ha detto Galimberti - è l'inizio di un percorso frutto di un intenso e serio lavoro durato un anno e mezzo con risultati ottenuti (come il Polo delle arti, la Laurea in restauro e quella in Musical Acoustic e il rilancio dell'Istituto Monteverdi) e fatto anche con il tavolo di governance della liuteria e con la cabina di regia. Noi siamo il saper fare liutario. Questo Distretto come altri distretti ha come caratteristica non solo il come produco, ma il dove produco, l'habitat unico al mondo che noi vogliamo con questo percorso rafforzare e far crescere con i liutai protagonisti e le istituzioni intorno, a disposizione per la crescita culturale complessiva del sistema. È un laboratorio diffuso che propone strumenti di formazione, ricerca e promozione (servizi dei laboratori a costi agevolati, occasioni di aggiornamento continuo, supporto per bandi, azioni di comunicazione internazionale, ampliamento rete di contatti) e offerta culturale dentro ad un cammino complessivo di sviluppo della città come città del saper fare liutario".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

 

15 Maggio 2017

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2017/05/16 - 12:12

    Secondo me il duro lavoro non sa nemmeno cosa sia il Sindaco di Cremona, lo vada a dire ai muratori, ai montatori di mobili o ai contadini in agosto che raccolgono i cocomeri tanto per fare qualche esempio di "duro lavoro"...

    Rispondi