il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


ROBECCO D'OGLIO

Si scaglia contro il comandante dei carabinieri, arrestato

In manette 23enne di Cremona controllato a seguito di infrazione al codice della strada, per timore del ritiro della patente e in stato di agitazione

Si scaglia contro il comandante dei carabinieri, arrestato

Un controllo dei carabinieri

ROBECCO D'OGLIO - Un 23enne di Cremona è stato tratto in arresto dai carabinieri della Stazione di Robecco d’Oglio per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il giovane, nel pomeriggio di giovedì 11 maggio, veniva controllato alla guida della sua auto, ma veniva trovato privo della patente di guida e in uno stato di agitazione che, visti i precedenti, poteva essere determinato dal consumo di stupefacenti. Per tale motivo veniva condotto in caserma e all’atto di prospettargli la necessità di sottoporlo ad accertamenti sanitari per verificare l’uso stupefacenti, dapprima danneggiava l’arredo della sala d’attesa e poi si scagliava contro il maresciallo Fabio Oliviero, comandante della Stazione dei carabinieri, procurandogli una escoriazione alla fronte. Bloccato a fatica dai militari presenti ai fatti, veniva poi tratto in arresto e trattenuto in vista del processo per direttissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Maggio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/05/14 - 08:08

    Chiedete a Cicciobello perché i delinquenti di tutto il mondo (più che altro dall'Est Europa ) vengono in Italia a compiere misfatti !

    Rispondi

  • Mino

    2017/05/12 - 11:11

    La Legge e' uguale per tutti, ma non per Rom ed immigrati!

    Rispondi

    • Alessandro

      2017/05/12 - 17:05

      Mino, la legge purtroppo è uguale per tutti, infatti domani sarà libero, come rom, immigrati, italiani, europei che rubano

      Rispondi