il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Multata una 'turista dell'immondizia'

Giro di vite sui rifiuti selvaggi, telecamere e vigili. Il sindaco inflessibile: «Saremo durissimi»

Multata una 'turista dell'immondizia'

Un ‘dog box’ usato come cassonetto

SORESINA - Non esistono più zone franche per gli incivili. Grazie alla telecamera mobile dei vigili, e alle segnalazioni dei cittadini, il giro di vite del Comune si fa sempre più stretto. Tre le ‘armi’ utilizzate dall’amministrazione per punire chi abbandona rifiuti lungo le strade e nei cestini pubblici: la più convenzionale è collaborazione dei cittadini, che venerdì 5 maggio ha portato a individuare la responsabile di un nuovo scarico abusivo; il secondo ‘canale’ è invece quello tecnologico, perché grazie alla telecamera mobile da poco in dotazione alla polizia locale le strade più a rischio ora vengono video-sorvegliate 24 ore su 24; infine, la terza e ultima risorsa è quella umana: il Comune intende potenziare l’organico della polizia locale, assumendo un nuovo vigile.

A rivelarsi decisiva è stata la segnalazione di un residente di via Crema, che venerdì intorno alle 9 ha notato una donna scendere dall’auto e depositare lungo un marciapiedi una borsina colma d’immondizia. Il cittadino ha annotato il numero di targa del veicolo e l’ha subito trasmesso alla polizia locale, che attraverso vari elementi è riuscita a identificare la conducente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Maggio 2017