il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Piscina comunale, idonea solo Sport Management

La commissione tecnica del Comune ha verificato la correttezza della documentazione prodotta dai concorrenti, esclude le altre due concorrenti

Piscina comunale, idonea solo Sport Management

La piscina comunale di Cremona

CREMONA - Si è svolta mercoledì 26 aprile la prima seduta pubblica della commissione della gara per la futura gestione della piscina comunale alla presenza di Tania Secchi, Direttore dell'Unità di staff Provveditorato ed Economato e Responsabile del procedimento, e di Lamberto Ghilardi, Vice Segretario Generale e Direttore Settore Centrale Unica Acquisti, Avvocatura, Contratti, Patrimonio del Comune. La commissione tecnica doveva verificare la correttezza della documentazione prodotta dai concorrenti, operazione preliminare alla successiva fase di valutazione dell'offerta tecnica-economica. Tre le offerte pervenute, rispettivamente da Sporting Club di Verona, da Virtus Buonconvento (Siena) e dall'ATI Sport Management S.p.A. - Paolo Barchi (Genova) e Impresa Edile Giorgi Fratelli srl di Torre de' Roveri (BG). L'esito della seduta ha portato a dichiarare l'esclusione delle offerte di Sporting Club di Verona e di Virtus Buonconvento in quanto carenti delle necessarie garanzie fideiussorie richieste dal disciplinare di gara. La seduta si è pertanto conclusa disponendo alla fase successiva l'offerta presentata dall'ATI Sport Management S.p.A.- Paolo Barchi (Genova) e Impresa Edile Giorgi Fratelli srl di Torre de' Roveri (BG).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Aprile 2017