il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ladra di rolex ancora in azione, raid a porta Venezia

Nel mirino un cremonese fermato con la scusa di un’informazione. A un tratto lei ha aperto la portiera e sottratto l’orologio

Ladra di rolex ancora in azione, raid a porta Venezia

Un'auto dei carabinieri

CREMONA - La ladra dei Rolex colpisce ancora. E a questo punto il bilancio si fa pesante, con una mezza dozzina di incursioni soltanto negli ultimi giorni.
Il colpo che deve mettere in guardia chiunque va in giro con un orologio di valore, è avvenuto domenica a porta Venezia. Nel mirino è finito un uomo al volante di una vettura di grande cilindrata, una supercar che ha attirato l’attenzione della donna, proveniente dai Balcani, probabilmente romena. Lei si è avvicinata al cremonese con la scusa di chiedergli un’informazione. L’uomo ha capito che qualcosa non tornava e non ha dato credito alla sconosciuta. Poi, con un movimento fulmineo, la donna ha aperto la portiera ed ha sganciato e sfilato il cronografo, quindi si è dileguata. Di lì a poco c’è stata la segnalazione alle forze dell’ordine, poi concretizzata in una denuncia, che ha subito fatto pensare alle vicende analoghe avvenute nelle ultime ore in varie zone della città. Del resto, non è la prima volta che le bande specializzate nel furti di orologi di valore colpiscono a Cremona. Lo scorso giugno, con un’azione spettacolare, la polizia ha bloccato, in viale Po, tre 22enni romeni (due ragazze e un ragazzo), tutti di etnia rom e senza fissa dimora, che hanno messo a segno un numero elevato di quel tipo di colpi. La gang, che aveva appena tentato l’ennesimo furto in pieno centro, è stata tradita dall’auto nera con targa spagnola utilizzata e segnalata in tutti i furti messi a segno in città e in provincia. I tre, processati per direttissima, hanno patteggiato 16 mesi. A fine processo, subito liberi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Aprile 2017

Commenti all'articolo

  • koglione

    2017/04/11 - 15:03

    non mi torna qualcosa, una supercar non ha il blocco delle portiere automatico? o era una fiat Duna o non la racconta giusta l' uomo.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/04/11 - 08:08

    Leggi garantiste all'eccesso che permettono a questi signori comunitari di venire in Italia a esprimere senza problemi le loro migliori peculiarità senza alcuna preoccupazione .

    Rispondi