il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Lesioni e danneggiamento, denunciati due tifosi piacentini

Indagini partite da un’aggressione avvenuta nei confronti di 5 giovani ultras cremonesi di ritorno dopo il match Pro Piacenza-Cremonese

Lesioni e danneggiamento, denunciati due tifosi piacentini

I tifosi della Cremonese a Piacenza

CREMONA - Nella mattinata di venerdì 31 marzo scorso, la Polizia di Stato ha denunciato due giovani skinheads piacentini, tifosi ultras del Piacenza calcio e militanti dell’area di estrema destra, in quanto ritenuti responsabili di lesioni e danneggiamento in danno di alcuni tifosi cremonesi. Le indagini sono partite da un’aggressione avvenuta nei confronti di cinque giovani ultras cremonesi di ritorno dalla trasferta dopo il match di campionato Pro Piacenza-Cremonese. L’agguato, facilitato anche dall’oscurità e dal luogo particolarmente isolato, si è concluso con il ferimento dei cinque giovani lombardi e con la fuga degli aggressori. Il secondo episodio si è verificato la sera dell’8 dicembre scorso, allorquando, approfittando di una fittissima nebbia presente a Cremona, i due giovani piacentini aggredivano due tifosi della Cremonese, anche in questa occasione di ritorno dalla trasferta di Lucca dopo Lucchese–Cremonese, provocandone il ferimento nonché il danneggiamento della loro autovettura. Le indagini, svolte dalla Digos di Cremona, hanno portato all’esecuzione di perquisizioni domiciliari, svolte con la collaborazione della Digos di Piacenza, a carico degli indagati, nel corso delle quali è stato sequestrato un nutrito materiale riferibile a movimenti e gruppi dell’estrema destra: due copie del Mein Kampf, sciarpe, drappi con la riproduzione delle frasi "boia chi molla" e "dux", nonché materiale informatico su cui sono in corso accertamenti. In particolare presso l’abitazione di uno degli indagati è stato rinvenuto un manganello telescopico che verosimilmente potrebbe essere l’arma con la quale sono state perpetrate le due aggressioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Aprile 2017

Commenti all'articolo

  • cristian

    2017/04/04 - 13:01

    Praticamente avevano il Mein Kampf, come la maggior parte dei lettori del quotidiano " Il Giornale" ( uscì in edicola come allegato) . Inoltre avevano sciarpe, drappi con il motto "boia chi molla" o " Dux" ( si scrive in maiuscolo, giornalista somaro) . Li ho anche io... Quindi? L'unico oggetto equivoco, potrebbe essere il manganello telescopico, ma non significa nulla. Io possiedo un cassetto pieno zeppo di coltelli con lame che arrivano addirittura a sfiorare i 40 cm, e sapeste quanti panini e angurie ho assassinato... Per favore.... pietà !! Sbaraini Cristian

    Rispondi