il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


NEL CREMONESE

La banda dei municipi voleva colpire anche a Pessina

Sorpresi e messi in fuga dalle urla dei residenti intorno a mezzanotte. Indagini dei carabinieri per individuare i complici dei due giovani arrestati

Banda dei municipi, voleva colpire anche a Pessina

Il caos negli uffici comunali di Gabbioneta

PESSINA CREMONESE - Proseguono le indagini da parte delle forze dell’ordine per capire se, oltre ai due giovani residenti a Casalmaggiore arrestati sabato 1 aprile, ci siano altre persone coinvolte nel colpo messo a segno all’interno del Comune di Gabbioneta. Nel frattempo è emerso che la ‘gang dei municipi’, prima di entrare nel palazzo comunale di Gabbioneta, aveva cercato di rubare anche a Pessina Cremonese. Verso mezzanotte infatti alcuni residenti, che abitano proprio di fianco al municipio, hanno sentito dei rumori sospetti e si sono affacciati. «Abbiamo visto due persone che cercavano di scassinare il portone di ingresso con un piede di porco — raccontano — e, non riuscendoci, hanno cercato di entrare di fianco al comune, dove c’è la piccola farmacia. Mentre tentavano di scardinare la porta, abbiamo sentito dei rumori strani, ci siamo affacciati e abbiamo urlato. Presi alla sprovvista, sono scappati grazie ad un terzo complice che li aspettava in macchina davanti alla chiesa, quindi a qualche centinaio di metri di distanza». Indagini dei carabinieri per individuare i complici dei due giovani arrestati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Aprile 2017