il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


GENIVOLTA

L'addio a Marco, due comunità nel dolore

Commosso e partecipato saluto al 29enne trovato morto in un canale

Sparito da domenica, mobilitazione per Marco

Marco Sossi

GENIVOLTA - Gli onori del ‘Silenzio’ suonato dalla tromba di un carabiniere in congedo, due sindaci con la fascia tricolore e la chiesa gremita. La gente di Genivolta e Borgo San Giacomo, paese bresciano di provenienza della famiglia, venerdì 31 marzo nel pomeriggio ha salutato per l’ultima volta Marco Sossi, il giovane trovato morto in un canale alle Tombe morte dopo quattro giorni di ricerche. Il corteo con il feretro del 28enne arriva nella parrocchiale di San Lorenzo un quarto d’ora prima delle 16. A presiedere la messa è il parroco don Renato Onida, concelebra con lui il rito quello di Borgo San Giacomo don Renato Baldussi. In prima fila, distrutti dal dolore, ci sono i genitori di Marco, Luigi e Giovanna e la sorella Mariangela che hanno sperato fino all’ultimo. E poi a testimoniare che il dolore per questa perdita è condiviso dalle loro intere comunità ci sono i primi cittadini di Genivolta Gian Paolo Lazzari e di Borgo Giuseppe Lama. Presente anche una delegazione di carabinieri in congedo amici di papà Luigi con il labaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

31 Marzo 2017