il network

Martedì 28 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


PESCAROLO ED UNITI

Furto in un campo fotovoltaico, tre arresti

I marocchini sorpresi poco dopo il furto di quattro moduli inverter ora sono ai domiciliari, nei prossimi giorni il processo

Furto in un campo fotovoltaico,  tre arresti

Un intervento dei carabinieri

PESCAROLO ED UNITI - I Carabinieri, al termine di indagini scaturite dal furto di 4 moduli inverter asportati nella scorsa notte in una località campestre di Pescarolo ed Uniti, hanno arrestato tre cittadini marocchini, H.A., 41 anni, M.E.H, 39 anni e E.K.N, 43 anni, tutti residenti in valle Camonica, in quanto sorpresi poco dopo con la refurtiva mentre si stavano allontanando a bordo di una Fiat Marea nel luogo di residenza. L’allarme presente nel campo fotovoltaico, collegato con il 112, ha fatto scattare le ricerche del veicolo su cui erano stati caricati i quattro inverter del valore di 20.000 mila euro inquadrato da una telecamera presente in loco. La direzione di fuga, verso il bresciano, è stata percorsa a forte velocità dall’equipaggio del Nucleo Radiomobile, che ha raggiunto l’auto che per via dell’ingombrante e pesante carico procedeva a bassa velocità. Bloccato il veicolo i tre occupanti non hanno opposto resistenza e la refurtiva è stata subito recuperata e restituita al titolare dell’impianto fotovoltaico, incredulo per la rapida e positiva risoluzione della vicenda che avrebbe causato un danno economico rilevante non assicurato. Lunedì 20 marzo i tre sono stati sottoposti a rito direttissimo come disposto dal Pm Lisa Saccaro, sostituto Procuratore della Repubblica di Cremona, ed al termine dello stesso, convalidato l’arresto, i tre sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il processo verrà svolto nei prossimi giorni, come richiesto dai difensori che hanno richiesto i termini a difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Marzo 2017

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2017/03/22 - 07:07

    Aleeee altre risorse

    Rispondi

  • vittorio

    2017/03/20 - 19:07

    Cari ragazzi marocchini , non siete voi gli esperti del settore .

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000