il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nave da crociera 'intrappolata' nel porto

Fondale troppo basso, per il momento è impossibilitata a muoversi di un millimetro a dispetto di tutti i tentativi messi in atto

Nave da crociera 'intrappolata' nel porto

La nave da crociera River Countess bloccata in porto

CREMONA - Valorizzare il Grande Fiume, rendendolo maggiormente appetibile di quanto già non sia sul fronte turistico ma soprattutto adeguandone le capacità di percorribilità al servizio del sistema economico locale, oltre che ovviamente delle imprese di tutte le altre città che sul fiume insistono, è come una missione: ne discutono da anni, con progetti anche ambiziosi e condivise unità di intenti, amministrazioni comunali, provinciali e regionali, politica, associazioni ed enti direttamente interessati alla gestione. Ma resta un sogno, il Po navigabile. Perché la realtà si specchia, e si scontra, con quanto sta accadendo proprio in questi giorni: la nave da crociera River Countess, imbarcazione della compagnia Uniworld River Cruise di proprietà di un armatore americano, 150 posti passeggeri e 40 uomini di equipaggio, è ‘in trappola’ al porto. Bloccata da sabato 11 marzo, e per il momento impossibilitata a muoversi di un millimetro a dispetto di tutti i tentativi messi in atto, per il fondale troppo basso. E il problema è che la compagnia ha già in programma una serie di eventi a Venezia a inizio aprile, dal 2 in avanti, vale a dire tra due settimane. Con tutte le preoccupazioni che un tempo tanto breve fa sorgere in relazione ad una criticità tanto complicata da risolvere: riuscire a raggiungere la laguna in tempo sembra, almeno per adesso, un miraggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Marzo 2017