il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Scuola Virgilio, si farà il rifacimento della pavimentazione

I lavori inizieranno a giugno, al termine delle lezioni. Il progetto è stato curato dal Settore Progettazione e Manutenzione del Comune

Scuola Virgilio,si farà il rifacimento della pavimentazione

L'esterno della scuola Virgilio di via Trebbia a Cremona

CREMONA - Verrà eseguito l'intervento alla Scuola secondaria di primo grado “Virgilio” destinato alla bonifica con rimozione del pavimento in vinil amianto del secondo piano, parte del primo piano e delle scale, per una superficie complessiva di circa 850 metri quadrati. Dopo la rimozione, che comprende anche gli zoccoli privi di amianto, è previsto il rifacimento del pavimento con teli di linoleum di diverse colorazioni. Saranno inoltre sostituite quattro porte taglia fuoco. L’estensione e le zone di intervento sono state definite tenendo conto anche che i lavori di bonifica, che richiedono una fase preparatoria molto lunga, potranno essere eseguiti solo a giugno, dopo la fine delle lezioni, nel periodo estivo. Il costo complessivo dei lavori ammonta a 1700.000,00 euro. Il progetto è stato curato dal Settore Progettazione e Manutenzione del Comune. “Siamo impegnati da tempo in questa programmazione finalizzata allo smaltimento dell'amianto negli edifici di proprietà del Comune che ospitano scuole. Lo stiamo facendo con risorse dell'Amministrazione, senza contributi esterni, che, purtroppo, restano vincolati a una graduatoria regionale che per il momento ha definito altre priorità”, commenta al riguardo l'Assessore al Territorio e al Patrimonio Andrea Virgilio. Nel 2015 il Comune di Cremona ha infatti presentato a Regione Lombardia istanza di contributo a valere sul bando per la raccolta del fabbisogno di interventi di edilizia scolastica. Il progetto riguarda la bonifica di tutti i pavimenti in vinil amianto per una superficie di circa 2342 metri quadrati. Il progetto è stato ammesso in graduatoria, ma non è stato ancora finanziato. Anche se, in base alle verifiche ambientali recentemente effettuate con metodiche SEM (microscopia elettronica a scansione che fornisce una visione molto precisa degli aspetti morfologici delle fibre, con dettagli e particolarità, arricchita dal sistema di microanalisi), è stato accertato che non sussistono problemi per l’utilizzo, il Comune ha deciso di procedere comunque con questo primo lotto di lavori, tenuto conto che le pavimentazioni necessitano di un rinnovamento.

16 Marzo 2017