il network

Sabato 25 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


SAN BASSANO

Truffa, nei guai una funzionaria del Credito Padano

La donna avrebbe distolto denaro per un milione di euro, il presidente Davò ha sporto denuncia in procura

Truffa, nei guai una funzionaria del Credito Padanao

SAN BASSANO - Titoli trasferiti e venduti all’insaputa dei clienti, polizze assicurative incassate da soggetti diversi dai contraenti. ‘Movimenti anomali’ per i quali nelle scorse settimane il Credito Padano ha avviato un’indagine interna nei confronti dell’ex responsabile della filiale di San Bassano, accusata di aver distratto nell’arco di alcuni anni una somma superiore al milione di euro. Nei confronti della donna, nel frattempo sollevata dall’incarico, la banca ha presentato denuncia alla Procura della repubblica di Cremona, depositata lunedì 13 marzo dal presidente del consiglio d’amministrazione, Antonio Davò, affiancato dal legale Gian Pietro Gennari. Per ora, l’accusa ipotizzata nei suoi confronti è truffa aggravata. A scoperchiare gli ammanchi, sono stati gli ispettori del Credito Padano, incaricati di eseguire i controlli periodici sulle attività delle varie filiali (procedura che si rinnova ogni due anni). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Marzo 2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000