il network

Sabato 15 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Notte di follia in centro, sfondata la vetrina della Cappelleria Soldi

Il balordo - un pakistano in preda ai fumi dell'alcol - ha preso di mira il negozio di corso Mazzini

Notte di follia in centro, sfondata la vetrina della Cappelleria Soldi

La vetrina distrutta della Cappelleria Soldi

CREMONA -  I carabinieri di Cremona, al termine di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un cittadino pakistano A.R. di anni 24, senza fissa dimora ed in regola col permesso di soggiorno, poiché sorpreso dopo aver infranto una vetrata di un negozio del centro. L’uomo, in preda ai fumi dell'alcol e che di recente a Milano aveva tentato il suicidio, verso le ore 5 di sabato 11 marzo ha prelevato un bidone dell’immondizia presente in loco, e dopo aver proferito frasi sconnesse, lo ha scagliato più volte contro la vetrata del negozio Cappelleria Soldi, mandando in frantumi la vetrina. L’immediato arrivo della pattuglia ha consentito di bloccare l’uomo che è stato condotto in caserma e, al termine delle attività di rito, denunciato in stato di libertà per il reato di danneggiamento aggravato ed ubriachezza molesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Marzo 2017

Commenti all'articolo

  • roberto

    2017/03/13 - 08:08

    concordo...tanto al governo andranno ancora quelli...la colpa e' nostra..

    Rispondi

  • gianfranco

    2017/03/12 - 21:09

    quando i ragazzi figli di papà annoiati, vanno in giro per la città a rovinare la macchine degli altri ( a me è successo) queste sono risorse? questi sono il nostro futuro italiano?, che è tutto da dire come esempio. CON questo non voglio difendere nessuno, a un problema se ne aggiunto un altro non da meno.

    Rispondi

  • NICOLA

    2017/03/12 - 09:09

    Questo rifiuto sub-umano denunciato a piede libero.....brrrrrr che paura. Continuate così distruttori dell'Italia, nella vostra cieca follia cattosinistroide del falso buonismo, dell'invasione programmata, delle devianze contro natura e nel perverso sovvertimento di ogni ordine e di ogni etica sociale. Ma se un giorno qualche virtuoso oste arriva a presentare il conto...poi ridiamo.

    Rispondi

    • Andrea

      2017/03/12 - 21:09

      Come non essere d'accordo....

      Rispondi

  • Giorgio

    2017/03/11 - 21:09

    Una raccomandazione al giudice....lo lasci subito libero!! Lui non voleva fare tutto questo, non sa neppure come sia successo!

    Rispondi

  • carmen

    2017/03/11 - 14:02

    Queste si che sono risorse !!!!!!!!!!!solidarietà per Cappelleria Soldi non immaginando neanche un po' come si devono sentire......

    Rispondi

Mostra più commenti