il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA E CASTELLEONE

Famiglia a cena, ladri al piano di sopra

E nel borgo incontro ravvicinato tra predoni e residenti sulla soglia di casa

Controlli straordinari, carabinieri mobilitati sul territorio

CASTELLEONE/SORESINA - Doppio tentativo di furto andato a vuoto, ma più che altro doppio incontro ravvicinato ladri-residenti. E’ successo tutto giovedì sera, 23 febbraio, tra le 20.45 e le 21.15. Primo episodio a Castelleone, il secondo a Soresina.

I colpi sono stati sventati, ma per chi si è visto, o chi semplicemente ha sentito, i malviventi in casa, lo spavento è stato enorme. Ne sa qualcosa una famiglia castelleonese che vive in via Arata (pieno centro storico), e che rincasando, due sere fa, ha notato la porta d’ingresso forzata. I ladri a quel punto, realizzato di essere stati scoperti, hanno si sono allontanati passando di corsa davanti ai proprietari, impietriti dalla scena.

Un quarto d’ora dopo l’incursione nel borgo, un raid analogo è stato tentato a Soresina. Nel mirino, un’abitazione di via Martiri; i residenti avevano appena finito di cenare, e dalla cucina hanno avvertito dei passi al piano di sopra. Inizialmente madre e padre non hanno dato peso alla cosa, convinti che si trattasse della figlia; ma appena appurato che la ragazza non era salita, è scattato l'allarme. I malviventi non sono riusciti a rubare nulla.

Sui colpi indagano i carabinieri di Castelleone e Soresina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

24 Febbraio 2017