il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Nav, storia da film tra libertà ed emancipazione

La 27enne di origine indiana è protagonista di Babylon Sisters, pellicola sull'integrazione. Ecco la sua storia

Nav, storia da film tra libertà ed emancipazione

Nav Ghotra

SONCINO - La protagonista di ‘Babylon Sisters’, ultimo film di Gigi Roccati presentato all’Alice Festival di Roma, ha 27 anni e studiava alle medie di via Galantino. Dal borgo alla Capitale, da giovane barista ad attrice di successo, da ragazza ‘oppressa’ dalle tradizioni Sikh a simbolo di libertà ed emancipazione, la storia di Nav Ghotra ha fatto il giro dello Stivale per tornare a Soncino, dove ha stupito tutti i suoi vecchi amici e riempito d’orgoglio i genitori. La giovane soncinese ha realizzato il suo sogno, quello di recitare in un film e il modo in cui, dal servire un caffè in piazza Garibaldi è arrivata sui grandi schermi d’Italia, racconta una storia di coraggio e ribellione.

Nav, come ha fatto una giovane soncinese a diventare star del cinema?
«Non è stata un’avventura semplice. Sono scappata di casa a 18 anni per fuggire dalla cultura patriarcale e maschilista delle mie origini. Io volevo studiare, fare cinema, girare il Paese, ma questo per una ragazza indiana, nella cultura tradizionale, è impensabile. Quindi sono scappata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Febbraio 2017