il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Maxi area logistica, previsti 700 posti di lavoro

La P3 di Singapore fa da intermediaria, mistero sul cliente. Forse Nestlé o Ferrero. Due le aree già ‘prenotate’: a San Nazzaro e a Roncaglia, coinvolto anche Caorso

Maxi area logistica, previsti 700 posti di lavoro

Una parte dell’area logistica già esistente a San Nazzaro di Monticelli

MONTICELLI - Due poli di sviluppo logistico da 900mila metri quadrati l’uno, il primo in località Roncaglia (Piacenza) e dunque al confine con Caorso e il secondo a Monticelli nella zona di San Nazzaro. Un doppio investimento da almeno 200 milioni di euro con la promessa di circa 700 posti di lavoro nella Bassa Piacentina. Ad insediarsi potrebbe essere un colosso del settore alimentare, i nomi che circolano con più insistenza sono infatti quelli di Nestlé e Ferrero. Anche se al momento si tratta solo di ipotesi. L’unica certezza è che la proposta è effettivamente arrivata sui tavoli delle amministrazioni comunali, intermediata dal fondo di Singapore P3 (Point Park Properties) specializzato in building e logistica. L’assessore di Piacenza Silvio Bisotti ha già confermato il forte interesse per la frazione Roncaglia, precisando però che la società asiatica ha mantenuto segreto il nome del cliente per cui lavora. Il maxi insediamento piacentino sarebbe solo la prima tranche dell’investimento, perché un secondo polo ‘gemello’ dovrebbe sorgere appunto fra il territorio monticellese e quello caorsano. Essenzialmente nella zona di San Nazzaro che già ospita magazzini logistici (in primis Magna Park) e che stando ai piani urbanistici è potenzialmente destinata ad ospitarne altri, con beneficio per l’occupazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Febbraio 2017