il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Orrore al gattile, mici morti e altri spariti: è mistero

Macabra scoperta delle volontarie nella colonia felina di Cortemaggiore, forse è opera di un animale selvatico, ma si teme la mano dell'uomo

Orrore al gattile, mici morti e altri spariti: è mistero

L'esterno del gattile di Cortemaggiore

CORTEMAGGIORE - Due mici morti e parecchi svaniti nel nulla. E’ giallo al gattile della Bassa Piacentina, dove domenica i volontari hanno trovato uno scenario da brivido: sangue dappertutto, con schizzi anche sugli armadi, due poveri felini ormai privi di vita che giacevano nel cortile della struttura e una cinquantina di gatti spariti. I felini a terra non avevano segni esterni troppo evidenti, almeno stando ad un primo sguardo, ma molto probabilmente sono morti dissanguati dopo una lenta agonia. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola e per il momento, purtroppo, non sono del tutto esclusi collegamenti con quanto accaduto all’inizio dell’anno a Caorso, quando qualcuno aveva impallino alcuni animali da cortile fra cui un cagnolino morto nonostante le cure.

Ieri le carcasse dei felini sono state portate in uno studio veterinario e nelle prossime ore arriveranno i risultati delle autopsie, nel frattempo le ipotesi sono essenzialmente due. La prima è al momento la più avvalorata: un animale, come ad esempio una volpe o un cane di grossa taglia, potrebbe avere aggredito i gatti mordendoli, all’esterno o all’interno della struttura. La seconda, più raccapricciante, riguarda chiaramente la possibilità che qualcuno si sia introdotto nel gattile con l’intento di far del male ai poveri mici.

20 Febbraio 2017