il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Discarica selvaggia in via Vulpariolo

Ci sono lattine, sacchi sventrati, pannolini usati e un barbecue arrugginito. Il Comune: l'Aipo ripulisca

Discarica selvaggia in via Vulpariolo

CREMONA - Ancora rifiuti nel prato e nel boschetto di via Vulpariolo, che nella bella stagione sono meta di scampagnate: lattine di birra ovunque, sacchi di immondizia sventrati, pannolini usati. C’è perfino un rugginoso e bucato barbecue che giace reclinato. Una ‘discarica selvaggia’ che è già stata notata dai vigili urbani, i quali hanno anche steso un verbale inoltrato al Comune. E l’amministrazione ha già emanato un’ordinanza con la quale intima alla Regione, proprietaria del terreno, e «a coloro che ne hanno la gestione, ossia Provincia e Aipo», di «procedere entro 30 giorni agli interventi di rimozione dei rifiuti presenti, con conseguente smaltimento». L’ordinanza porta la data del 9 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

19 Febbraio 2017

Commenti all'articolo

  • DAVIDE

    2017/02/20 - 19:07

    Occorre riparare la sbarra d'accesso: con un flessibile è stato segata la leva di chiusura. Ed occorre anche installare una sbarra d'accesso poco più avanti, sulla rampa che porta all'argine maestro: i soliti bivaccatori sporcaccioni salgono anche da li con i veicoli.

    Rispondi

  • vittorio

    2017/02/20 - 09:09

    Non ci vuole una indagine dei RIS per sapere chi organizza i bivacchi anche lungo le rive del Po . Perché i vigili urbani non intervengono in tempo reale per impedirlo .

    Rispondi