il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Trappole anti-bici, pericolo forature e cadute

Sono nascoste dal verde e hanno già colpito una decina di ciclisti. Lasciate sulla pista dell’Oglio lungo l’argine, rischi anche per la fauna. Indaga l’Arma

Trappole anti-bici, pericolo forature e cadute

La trappola spacca ruote

SONCINO - Dieci vittime in meno di una settimana ed è allarme sull’Oglio per le ‘trappole spacca ruote’. Comparsi improvvisamente la scorsa settimana, questi pericolosi oggetti creati artigianalmente con legno e ferro sono stati piazzati lungo l’argine del fiume e sul percorso ciclabile. Nessuna idea sul movente e l’identità dell’autore ma i carabinieri del borgo e le guardie ecologiche sono già in allerta

A denunciare per primo la comparsa di questi misteriosi quanto pericolosi oggetti è stato un ciclista orceano che ha lanciato l’allarme sui social dopo aver rischiato di ferirsi gravemente proprio nel corso di una biciclettata a Soncino. Nel giro di poche ore le segnalazioni si sono moltiplicate e in breve una decina di persone hanno riferito di aver visto le trappole disseminate su tutta la sponda soncinese del fiume. La metà di questi avrebbero anche riportato ferite da taglio o da caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, proprio per essere incappati con il proprio mezzo o a piedi su uno dei letali spuntoni. La notizia ha subito raggiunto anche le forze dell’ordine, in particolare i carabinieri e le guardie ecologiche del Parco Oglio nord che si sono subito mobilitati per rintracciare le trappole, distruggerle e cercare il responsabile. Previsto nei prossimi giorni un sopralluogo dell’Arma. Massima allerta anche tra i cavallerizzi che si esercitano nella zona e i proprietari di cani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Febbraio 2017