il network

Venerdì 24 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


BASSA BRESCIANA

Atti osceni, alcol e droga: nei guai tre ragazzi di Soncino

Lotta contro i molesti del sabato sera. Un ragazzo orina sotto gli occhi dei vigili: multato. Patenti via e denuncia per 2 automobilisti: ebbrezza e stupefacenti le rispettive violazioni

Atti osceni, alcol e droga: nei guai tre ragazzi di Soncino

ORZI - Non resiste e scambia il muro di una casa del centro per una latrina: il tutto davanti ai vigili allibiti, che lo sanzionano. Controlli serrati e pugno duro della polizia locale contro i ‘molesti’ del sabato sera e nei guai finiscono tre giovani soncinesi per guida in stato di ebbrezza, fuga da un posto di blocco, guida sotto l’effetto di droghe e, appunto, per atti osceni.

Da mesi alcuni residenti della piazza denunciano il degrado del centro storico nel weekend, con l’invasione di bande di ragazzi molesti, sotto l’effetto di alcol o di droghe.

Oltre agli orceani, anche i soncinesi si rivelano protagonisti di questi eccessi. Il Comune reagisce e partono i controlli a 360 gradi: vie d’accesso alla città monitorate, piazza blindata e locali sotto controllo. Nei giorni scorsi sotto la lente d’ingrandimento sono finite alcune attività commerciali che vendevano alcol ai minori e ora è la volta dei ragazzi. A fare le spese del giro di vite sono tre giovani del borgo che sono stati sorpresi sabato notte in tre diverse situazioni e tutti ugualmente sanzionati. Il primo dei tre soncinesi, tutti sulla ventina, a finire nel mirino dei vigili della città è stato bloccato mentre tornava a casa dopo una bevuta. Il giovane, per distrazione o forse intenzionalmente, ha deciso di tirare dritto all’alt imposto dagli agenti del comando di piazza Vittorio Emanuele che si sono subito messi all’inseguimento. La fuga si è conclusa pochi minuti dopo quando il soncinese ha deciso di desistere. Sottoposto ad alcol-test, è stato denunciato per guida in stato di ebrezza e patente ritirata. Stesso destino per un concittadino coetaneo bloccato mentre guidava sotto l’effetto di stupefacenti. Anche lui non vedrà per diverso tempo la sua patente.

Terminati i controlli su strada le pattuglie della municipale si sono spostate nel centro cittadino per contrastare il fenomeno denunciato dai residenti nei giorni scorsi: urla, schiamazzi e atti osceni. Anche in questo caso tra i ‘vandali’ scoperti dai vigili c’è un soncinese: l’urgenza che l’ha spinto a orinare su una casa sotto gli occhi degli agenti gli costerà 150 euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

<!-- ---------------- FINELINK ---------------- -

14 Febbraio 2017

Commenti all'articolo

  • mario

    2017/02/15 - 10:10

    Altro che 150 Euro di multa, un po di lavori socialmente utili gli farebbero senz'altro meglio.... al di là della censurabilità di queste condotte, resta però un fatto: una persona che, mettiamo alle due di notte, ha un bisogno fisiologico impellente, dove lo deve espletare? Bella l'immagine del "muro di una casa scambiato per una latrina", ma mi chiedo: dove sono nelle nostre città e paesi 'ste latrine (bagni pubblici) da utilizzare in caso di bisogno?

    Rispondi

  • vittorio

    2017/02/15 - 08:08

    Robe da mat ! Questi deficienti " totali" staranno ridendo , fregandosene della sanzione che sarà pagata da papà .

    Rispondi