il network

Sabato 25 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Piena e pioggia, cede la sponda sul Po

Crollata quella di fronte alla pista di motocross. Quasi 200 metri dopo la foce del Riglio. Sopralluogo dell'Aipo

Piena e pioggia, cede la sponda sul Po

Il nastro trasportatore semiaffondato e parte della sponda crollata

CREMONA - Quasi 200 metri di sponda crollata sul Po, tra la foce del Riglio e il Mandracchio, un tratto compreso nella grande ansa che modella il Po prima che il fiume di arrivi a Cremona. A crollare è stata la sponda che confina con la pista di motocross. Nessun pericolo per l’impianto, assicurano dall’Aipo, ma verso valle il tratto crollato dista 20 metri appena dal circuito. Se si scende in barca basta allargarsi perso il centro del fiume per vedere addirittura le moto ‘volare’ sui dossi. Il crollo è profondo almeno dai due o quattro metri in alcuni punti, e un ampio tratto interessa l’impianto di estrazione sabbia e ghiaia ormai dismesso. Una circostanza che rende ancora più pericoloso il mega nastro trasportatore arrugginito e ancorato alla belle meglio, sempre a metà tra fiume e terra: semisommerso dall’acqua del Po e adagiato sulla sponda. Un problema segnalato da molti barcaioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Febbraio 2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000