il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Derivati 'camuffati' da mutuo, vertici di una banca a processo

Direttore e il direttore generale di un istituto di credito accusati di truffa e appropriazione indebita

Derivati 'camuffati' da mutuo, vertici di una banca a processo

Il tribunale di Cremona

CREMONA - Se avessero saputo che il contratto di mutuo fondiario per un milione e 400mila euro stipulato con la banca nascondeva, in realtà, un contratto sui derivati ‘Swap’, a tasso fisso, non lo avrebbero firmato. Anche perché nel momento in cui lo sottoscrissero, era imminente la caduta del tasso Euribor. E la banca disponeva dell’informazione, perché ‘soggetto qualificato’. Mentre i clienti non erano stati informati. La banca si sarebbe così procurata un ingiusto profitto pari a 192.470,75 euro.
Con l’accusa di truffa e di appropriazione indebita sono stati rinviati a giudizio il direttore e il direttore generale di un istituto di credito. Mercoledì, davanti al giudice Francesco sora si è aperto il processo, nel quale i clienti sono parti offese. Non si sono costituiti parte civile, perché nel frattempo, assistiti dall’avvocato Luigi Gritti, hanno promosso una causa civile per ottenere il risarcimento del danno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Febbraio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/02/04 - 09:09

    Se non dite di che banca si tratta ,per salvaguardare la reputazione di delinquenti di lusso , domani potrei risultare essere l'ennesima vittima . Ma a voi cosa interessa , basta tenervi buoni i delinquenti di lusso ai quali non succede nulla e possono tornare utili.

    Rispondi

  • carmen

    2017/02/03 - 10:10

    troppo comoda la notizia ....anonima!!!!!!

    Rispondi

  • Andrea

    2017/02/03 - 00:12

    Nomi e cognomi prego...

    Rispondi