il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

La pioggerella non è bastata, l'aria è ancora avvelenata

Nell'ultima rilevazione la concentrazione delle Pm10 si è attestata a 136,5 microgrammi per metrocubo (quasi tre volte il limite di sforamento)

SMOG

CREMONA - La pioggia non ha fermato la continua salita delle polveri sottili e la cappa dello smog continua a pesare sulla città. I dati che arrivano dal comune sono eloquenti: mercoledì 1 febbraio, la concentrazione media di PM 10 nelle stazioni utilizzate per l'applicazione del protocollo sperimentale della Regione a tutela dell'aria è stata di 136,5, in calo rispetto alla giornata precedente. I valori delle ultime 24 ore nelle stazioni di riferimento sono state: Cremona-Fatebenefratelli (149), Cremona-Cadorna (170), Crema (126) e Soresina (101), mentre i dati di Spinadesco non sono pervenuti. Sono quindi 16 i giorni consecutivi di superamento del 1° livello (50 microgrammi/m3) e rimangono in vigore le limitazioni del traffico e gli altri provvedimenti previsti dal protocollo sottoscritto in Regione con l'Anci per la riduzione dell'inquinamento.

02 Febbraio 2017