il network

Giovedì 27 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


SONCINO

Dal fiume Nilo all'Oglio, l'Ibis Sacro nidifica a Soncino

Groppali: 'Non è un fatto negativo e non sono di passaggio'

Dal fiume Nilo all'Oglio, l'Ibis Sacro nidifica a Soncino

Gli ibis avvistati a Soncino

SONCINO - Hanno letteralmente rapito l’attenzione dei soncinesi con la loro maestosità ed eleganza: in questi giorni il borgo e la vicina ‘Capitale della Bassa’ stanno facendo da sfondo a un arrivo improvviso di Ibis Sacri. Questo tipo di uccello è molto raro nel nostro territorio: originario dell’Egitto, dove era considerato in tempi antichi una divinità, oggi è molto comune in corrispondenza di fiumi Africani e Arabi. Nel Nord Italia vive in riserve protette, come nel parco veneto del ‘Delta del Po’.

Non si tratta di un fenomeno passeggero e secondo gli esperti questo non è affatto negativo. I maestosi uccelli africani avrebbero scelto la Pianura Padana, e oggi Soncino, come nuovo nido: «Ne sono stati avvistati diversi ultimamente, sono tutt’altro che di passaggio, stanno nidificando qui da noi», afferma Riccardo Groppali, naturalista e docente universitario all’ateneo di Pavia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Febbraio 2017

Commenti all'articolo

  • cristian

    2017/02/03 - 09:09

    Signor Groppalli : Questo animale è un'altro PREDATORE , non ha nemici naturali in Europa, e ovviamente, anche lui si nutre di pesci ( oltre che di qualche carogna) .Motivi per cui non c'è sicuramente da stare allegri. Pesci ne abbiamo veramente pochi, e non sentiamo la mancanza di un'altro "bracconiere". E animali alloctoni che ci hanno infestato , oltre a Barbo "portoghese", Nutria, Siluro, Zanzara Tigre, Gambero della Louisiana , Tartaruga acquatica "dalle orecchie rosse ", e sono sicuro che oltre a queste ( elencate perchè conosciute e pericolose ) chissà quante altre ce ne sono . Personalmente , di uccelli africani faccio volentieri a meno !

    Rispondi