il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Calci alle porte, urla e vandalismi: gente esasperata

I residenti della zona attigua l’oratorio protestano e chiedono l’intervento dei sacerdoti. Il parroco: in gruppo sono una banda di belve

Calci alle porte, urla e vandalismi: gente esasperata

SORESINA - Schiamazzi notturni, calci alle porte delle abitazioni, piccoli vandalismi ai contenitori dei rifiuti. Episodi, reiterati per settimane, che hanno fatto infuriare i residenti delle strade limitrofe all’oratorio, in particolare via Pascoli e via Giusti, e che hanno spinto alcuni cittadini a protestare con i sacerdoti per il comportamento tenuto dai giovani. Il parroco don Angelo Piccinelli ha subito raccolto la segnalazione e si è attivato con i presunti responsabili, invitandoli a mantenere un atteggiamento più civile, ma come sottolineato nel notiziario parrocchiale della settimana, gli esiti del colloquio al momento sono indecifrabili. «A Soresina — spiega il parroco — si rimprovera spesso l’oratorio per la strafottenza e l’impudenza con cui qualche banda di preadolescenti spadroneggia nottetempo nelle vie attigue al Sirino. Sollecitato dai residenti esasperati, ho incontrato gli ‘indiziati’ per un dialogo pacato, ma senza sconti. Non so che effetto abbia avuto il confronto. Una cosa è certa: fuori dall’oratorio i ragazzi si sentono liberi di fare quello che vogliono, sfidando minacce e intimidazioni. E se presi uno ad uno ‘se la fanno addosso’, in gruppo, invece, si muovono come un branco di belve. La situazione non è da sottovalutare».

31 Gennaio 2017

Commenti all'articolo

  • renzo

    2017/02/01 - 09:09

    E i genitori?

    Rispondi

  • vittorio

    2017/02/01 - 08:08

    Ma cosa sono , tutti orfanelli ?

    Rispondi