il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Smantellata organizzazione di trafficanti di essere umani, Boccassini: 'Personaggi senza scrupoli'

Smantellata organizzazione di trafficanti di essere umani, Boccassini: 'Personaggi senza scrupoli'

CREMONA - Venerdì 27 gennaio, nell’ambito di una complessa attività d’indagine svolta dalla Squadra mobile della Questura di Cremona, la Polizia di Stato ha eseguito una serie di arresti nei confronti di un’organizzazione di trafficanti di esseri umani, composta da decine di persone quasi tutte di nazionalità straniera, operante a livello internazionale. Ecco le dichiarazione del procuratore aggiunto della Dda di Milano, Ilda Boccassini e del questore di Cremona, Gaetano Bonaccorso.

Il procuratore aggiunto della Dda di Milano, Ilda Boccassini, ha definito le persone arrestate «cattivi», «personaggi senza scrupoli» nei confronti di gente delle varie etnie: «Stiamo parlando di un afgano e sappiamo cosa succede in Afghanistan, stiamo parlando di somali e sappiamo quelle che succede in Somalia e così potremmo andare avanti». ‘Cattivi’, perché «sanno loro stessi cosa significa andare via dall’Afghanistan, dalla Somalia, dalla Siria». Ilda Boccassini ha sottolineato «la passione e l’abnegazione che va oltre la buona investigazione di chi ha operato, la polizia di Stato di Cremona, perché gli inquirenti ci hanno messo la passione, forse perché, nel momento in cui facevano il loro dovere, pensavano alle proprie famiglie, ai figli. C’è quel quid pluris, quel qualcosa in più che consente a tutti quanti noi di essere migliori». Per il procuratore aggiunto Boccassini, «questo è il risultato maggiore di questa operazione, in un momento in cui il mondo respinge l’idea della integrazione, respinge l’idea che ci possa essere sofferenza nel mondo», di fronte alla «globalizzazione del male con persone senza scrupoli che si alleano tra loro per trovare ricchezza nei confronti anche di persone che cercano aiuto, previo pagamento e che appartengono alle stesse etnie, questo deve far riflettere». E allora «la mia presenza qui - evidenzia Boccassini - sta a significare l’importanza di un segmento dove io ho visto, oltre la bravura e la professionalità, la passione che ci deve essere in tutti quanti noi per evitare che il nostro paese e il mondo globalizzato producano soltanto il male».

«Un ringraziamento va ai miei collaboratori - ha evidenziato il questore Gaetano Bonaccorso - che hanno saputo, davvero con abnegazione, portare a compimento un’attività importante». Un'attività «tanto più complessa se si considera la struttura, la squadra mobile di Cremona che ha ottenuto un risultato straordinario anche in fase esecutiva, perché tengo a sottolineare che tale fase ha portato all’arresto di soggetti sostanzialmente senza fissa dimora e direi che il dato è apprezzabile sotto il profilo tecnico: questi soggetti sono stati tutti catturati e non è stata una operazione semplice». Il questore ha ringraziato anche «le squadre mobili, prima fra tutte quella di Milano, che nella fase esecutiva ci hanno fornito la collaborazione necessaria per arrivare a questo risultato». Il grazie anche alla polizia di frontiera di Ventimiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

30 Gennaio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/01/31 - 09:09

    Tra poco saranno i " cattivi personaggi senza scrupoli " a ringraziare qualche giudice che li rimetterà tutti in libertà .

    Rispondi