il network

Mercoledì 29 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Minaccia ambulante con una pistola, ha patteggiato un anno: libero

Il meccanico in pensione ha anche risarcito il senegalese (con regolare permesso di soggiorno e licenza) che vende merce nel parcheggio dell'ospedale Maggiore

Minaccia ambulante con una pistola, ha patteggiato un anno: libero

CREMONA - Ha patteggiato un anno e 2.500 euro di multa (pena sospesa) ed è tornato in libertà il meccanico di 65 anni arrestato giovedì 12 gennaio dopo aver minacciato con una pistola un ambulante senegalese nel parcheggio dell'ospedale Maggiore. L'uomo ha anche risarcito lo straniero con 2.200 euro. Ricordiamo che il senegalese, che era presente in aula, ha regolare permesso di soggiorno ed è un ambulante con licenza.

Il pensionato era stato arrestato perché, nel corso della perquisizione domiciliare, la polizia aveva trovato un fucile con un silenziatore montato artigianalmente. Le denunce erano scattate invece per minaccia aggravata e detenzione illegale di fucili (dei 18 che aveva in casa, due erano detenuti senza licenza).

Il patteggiamento ha riguardato i reati di alterazione dell'arma (per cui era scattato l'arresto), minaccia aggravata al senegalese e il porto abusivo della pistola (che poteva detenere in casa, ma non portare all'esterno della propria abitazione). E' stata invece stralciata, perché di competenza del collegio, la posizione relativa al reato della detenzione illegale dei due fucili.

13 Gennaio 2017

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2017/01/14 - 08:08

    Ma che notizie state diffondendo ! Nessuno può avere la licenza di importunare i fruitori di un parcheggio pubblico o privato che sia . Gli ambulanti espongono la merce e aspettano che qualcuno la chieda , non sfiniscono la gente che non è interessata , e da quando il parcheggio dell'ospedale è diventato un mercato?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000