il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Alice nella città, evento per la chiusura della sede

Prevista una tre giorni celebrativa, da giovedì 5 a sabato 7 gennaio, dei dieci anni di attività dell'Associazione

Alice nella città, evento per la chiusura della sede

Chiude la sede di Alice nella città con una tre giorni celebrativa

CASTELLEONE - La storia di Alice nella città, associazione castelleonese con dieci anni di attività alle spalle, è in procinto di interrompersi, almeno per quanto riguarda l'attività presso l'attuale sede operativa di via Cappi 26 a Castelleone. Per celebrare il lavoro fatto negli anni ed interrogarsi su come sviluppare il futuro del gruppo di lavoro, Alice nella città organizza una tre-giorni di arte, parole, teatro e musica che prevede la partecipazione di una lunghissima lista di ospiti. Da giovedì 5 gennaio a sabato 7 gennaio, tre serate con inizio alle 18.30 e chiusura a mezzanotte, con un programma decisamente variegato. Giovedì 5 si apre con l'inaugurazione della mostra collettiva con opere di Demis Martinelli, Nemo’s, Sara Passerini e Valentina Zanzi, quest'ultima protagonista anche del documentario “Alice nella città è:”, un tentativo di narrazione cinematografica della storia di Alice svolto dalla fotografa e videomaker varesina che sarà proiettato alle 20.30 la stessa sera. A seguire, è prevista una tavola rotonda moderata da Paolo Gualandris (La Provincia di Cremona) e Umberto Bellodi (tra i fondatori dell'Associazione) cui interverranno il Direttivo di Alice nella città, il Comune di Castelleone, la Pro Loco di Castelleone, il Comune di Crema, il CISVOL, Teatro Caverna, Associazione Quartiere 3, Paniere il Circolo, FareLegami, ARCI Cremona, The White Rainbow, Radio Croda, Fondazione San Domenico, Franco Agostino Teatro Festival ed altri ancora. Venerdì 6 sarà la serata del teatro, con apertura delle porte in orario aperitivo (sempre 18.30) e spettacoli non-stop a cura di Compagnia Brincadera, Teatro Caverna, Teatroallosso, Davide Zilli, Semiolabile Cinematografica, Collettivo K, Les Saponettes; gruppi che negli anni si sono esibiti da Alice a più riprese portando diverse produzioni e, in alcuni casi, utilizzando gli spazi dell'associazione per la fase di ideazione e costruzione dei propri spettacoli. Infine, sabato 7 gennaio la chiusura sarà affidata alla musica e, a partire dalle 19.00, saliranno sul palco le band che hanno voluto aderire a questa celebrazione. La lista completa è piuttosto suggestiva in quanto racchiude quasi tutto il movimento musicale del territorio degli ultimi quindici anni: (in ordine sparso) Jenny’s Joke, Hellekin Mascara & Lou Moon, Rosaphanty, Valery Larbaud, Freeway Jam, Licia Pini & Francesco Guerini, Erinni. To Je Zivot?, Letlo Vin, Dönkey Squad, Melga, Animal Boys, MonkeYear/Janken’s Henchmæn. In aggiunta: la storica coppia di Dj Boca Do Lixo & Maher Muteboy. Per l'occasione sarà possibile fare una tessera valida per la sola tre giorni con un contributo associativo di 5 euro, ma sarà anche possibile tesserarsi per tutto il 2017, sostenendo Alice fino in fondo, per una nuova e rapida ripartenza.

04 Gennaio 2017