il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Tolomini: "Garioni ha risposto a tutto e si dichiara innocente"

L'ex presidente del Torrazzo, accusato di aver molestato sei calciatori minorenni tutti stranieri, interrogato per un'ora e un quarto dal gip Beluzzi alla presenza del pm Patelli

Garioni, iniziato l'interrogatorio davanti al pm Patelli

Giuseppe Garioni in tribunale con l'avvocato Michele Tolomini

***AGGIORNAMENTO

CREMONA - E' durato un'ora e un quarto, venerdì 16 dicembre, l'interrogatorio di garanzia di Giuseppe Garioni, l'ex presidente del Torrazzo calcio e della onlus Viscontea, da mercoledì scorso ristretto agli arresti domiciliari con l'accusa di abusi su minori. Garioni ha risposto alle domande del gip, Pierpaolo Beluzzi. All'interrogatorio era presente anche la pm Laura Patelli, titolare dell'inchiesta choc condotta dalla squadra mobile e non ancora conclusa. "Il signor Garioni ha risposto a tutto, si dichiara innocente, ma non abbiamo dichiarazioni da fare al momento", ha detto l'avvocato Michele Tolomini.

CREMONA - E' iniziato nel primo pomeriggio di venerdì 16 dicembre, davanti al gip Pierpaolo Beluzzi e alla presenza del pm Laura Patelli, l'interrogatorio di Giuseppe Garioni, l'ex presidente del Torrazzo-Malagnino e della onlus Cadash arrestato mercoledì 14 dicembre dalla polizia con l'accusa di aver molestato sei calciatori minorenni, tutti stranieri in forza alle giovanili della società polisportiva dilettantistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Dicembre 2016