il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


DIECI ARRESTI

Sgominata la gang del rame

Colpi a segno anche nella Bassa Piacentina

Sgominata la gang del rame
Sgominata una banda di ladri di rame, attiva dal 2011 in tutto il Nord Italia e secondo gli inquirenti responsabile anche di alcune razzie avvenute nella Bassa Piacentina: a Castelvetro, Monticelli e Caorso. Ad incastrare la gang, composta da dieci uomini di età compresa fra i 20 e i 39 anni, tutti di nazionalità romena, è stata la polizia ferroviaria di Torino. Nell’ordinanza di custodia cautelare, firmata dal giudice per le indagini preliminari Patrizia Baici, sono elencati ben ventuno furti messi a segno dalla gang fra Piemonte, Lombardia e appunto Emilia. “Nel febbraio-marzo 2012 – si legge sulla nota della polizia – sono stati asportati circa 20 chilometri di cavi di rame da campi agrovoltaici nella zona di Piacenza”. Il colpo più ingente attribuito al gruppo era stato all’inizio di febbraio nei campi di Monticelli e Castelvetro, dove nella stessa notte erano spariti otto chilometri di cavi per un valore superiore ai 100mila euro; altri sette chilometri erano stati razziati successivamente dai pannelli fotovolatici di Fossadello di Caorso, per un valore di circa 85mila euro. Poche settimane dopo altri tentativi, sia sfumati sia riusciti, avevano interessato la provincia piacentina.

27 Febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000