il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Calcioscommesse, la procura chiede di sentire Conte

A Cremona lo scorso 16 maggio ha incassato l’assoluzione dall’accusa di frode sportiva, ma la Procura generale di Brescia ha impugnato la sentenza

Calcioscommesse, la procura chiede di sentire Conte

Antonio Conte e il tribunale di Cremona

CREMONA - A Cremona lo scorso 16 maggio ha incassato l’assoluzione dall’accusa di frode sportiva. Ma per l’ex allenatore della Nazionale, Antonio Conte, il caso non è chiuso: la Procura generale di Brescia ha infatti impugnato la sentenza. «Vuol dire che le accuse non erano campate per aria», dice il procuratore Roberto di Martino. E nell’attesa che in corte d’appello sia fissato il processo bis, Conte potrebbe tornare a Cremona per testimoniare come imputato nel procedimento connesso. A chiederlo è la procura che ha inserito il suo nome (è il numero 55) nella lista di 52 pagine dei 169 testimoni di cui si chiede l’ammissione al tribunale. Tra i nomi, spiccano anche quelli di Gennaro ‘Ringhio’ Gattuso, Bobo Vieri e Cristian Brocchi, ex allenatore del Milan. Sono diverse le circostanza su cui la procura chiede di esaminare Conte. Una riguarda i suoi rapporti con Antonio Bellavista, con il suo vice Cristian Stellini, e Massimo Mezzaroma, ex presidente del Siena, «in ordine alle partite Siena Ascoli dell’11 dicembre 2010 e quelle disputate nel 2011: Siena-Albinoleffe, Siena-Piacenza, Modena-Siena, Siena - Sassuolo, Siena-Portogruaro, Novara-Siena, Siena-Torino, Ascoli-Siena, Siena-Varese e Albinoleffe-Siena. Le altre circostanze sono relative «alle modalità di svolgimento delle riunioni tecniche e i rapporti con gli altri tecnici e i dirigenti», ai suoi «eventuali rapporti con Bettarini» e di Bettarini con Mezzaroma. Si chiede poi che Conte «riferisca in ordine ad alcune chat, estratte dal computer di Coppola, che si riferiscono al 16 e al 17 settembre 2011 e cioè immediatamente prima della partita Siena-Juventus del 18 settembre 2011, circostanza in cui il Siena era in procinto di affrontare in trasferta la Juventus, dove lo stesso Conte e Stellini si erano trasferiti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Dicembre 2016